ENGLISH ACCESSIBILITA' NORMALE
Torna alla Home Page Consiglio per la ricerca in agricoltura e l'analisi dell'economia agraria Cerca nel sito...  

Carta europea dei ricercatori      HR EXCELLENCE IN RESEARCH
CREA - Via Po, 14 - 00198 ROMA
P.IVA: 08183101008 - C.F.: 97231970589
Tel: +39 06 478361 - Fax: +39 06 47836320 -
Posta Elettronica Certificata:

ACCESSO CIVICO RASSEGNA STAMPA URP LAVORO/FORMAZIONE GARE/APPALTI AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE

freccina Sei qui: Home->Pubblicazioni->Dettaglio POSTA


Scheda pubblicazione
Titolo:
Macchina elettrica per agevolare le operazioni di raccolta e confezionamento in campo della frutta coltivata a tendone
Autori:
Pagano, M.; Fedrizzi, M.
Anno:
2013
Lingue:
ITA, ita
Rivista:
Convegno frutticolo nel Lazio: Stato dell’arte della ricerca sulle colture arboree nel Lazio, Università degli studi della Tuscia
Tipo di pubblicazione:
Cartaceo
Luogo:
Viterbo
Editore:
Università della Tuscia
Riassunto in Italiano:
La raccolta dell’actinidia ed uva da tavola coltivate a tendone e destinate al consumo fresco, avviene ancora manualmente. I grappoli di uva da tavola si raccolgono tagliando il rachide e si confezionano direttamente in campo su apposite strutture (cavalletti); nella raccolta dell’actinidia il frutto staccato si ripone in secchi e successivamente nei bins. Il costo della raccolta (oltre il 50% delle spese colturali) si può ridurre con l’aumento della produttività della manodopera, usando macchine agevolatrici meccaniche anche di tipo con trazione elettrica. E’ stata quindi realizzata una particolare macchina agevolatrice per migliorare i cantieri di lavoro tradizionali, questa necessita dell’impiego di 4 operatori che confezionano la frutta direttamente sul mezzo. I frutti raccolti manualmente dagli operatori a terra, sono riposti su un nastro trasportatore ad anello che scorre a fianco degli addetti al confezionamento. Questi hanno a disposizione sulla macchina i plateau vuoti ed i materiali necessari per l’imballaggio. I plateau confezionati sono riposti sul bancale inserito sul forklift nella parte posteriore della macchina per essere trasportato. Le prime prove di raccolta con l’impiego dell’agevolatrice elettrica sono state condotte nella Regione Puglia in un impianto di uva da tavola a tendone (sesto 2,5 x 2,5 m) ed hanno fatto rilevare un risparmio di manodopera del 30%. Inoltre si è riscontrato il pregio di rendere più confortevole il lavoro degli addetti al confezionamento dell’uva che a turno, operano seduti sul mezzo. La macchina mostra altri pregi tipici dei mezzi a trazione elettrica: notevole risparmio di energia, assenza di rumori e vibrazioni e ridotta necessità di manutenzione, assenza di gas di scarico sotto il tendone, basso costo d’investimento( circa 10.000 €). Ulteriori prove saranno effettuate nella Regione Lazio con lo scopo di riuscire ad agevolare le operazioni di raccolta e confezionamento in campo dell’actinidia.
Riassunto in Inglese:

AREA RISERVATA  Webmaster:
Logo mySQL Logo PHP