ENGLISH ACCESSIBILITA' ALTA
Torna alla Home Page Consiglio per la ricerca in agricoltura e l'analisi dell'economia agraria Cerca nel sito...  

Carta europea dei ricercatori      HR EXCELLENCE IN RESEARCH
CREA - Via Po, 14 - 00198 ROMA
P.IVA: 08183101008 - C.F.: 97231970589
Tel: +39 06 478361 - Fax: +39 06 47836320 -
Posta Elettronica Certificata:

ACCESSO CIVICO RASSEGNA STAMPA URP LAVORO/FORMAZIONE GARE/APPALTI AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE

freccina Sei qui: Home->Pubblicazioni->Dettaglio POSTA


Scheda pubblicazione
Titolo:
Primi risultati nell’introduzione di una nuova macchina a trazione elettrica per agevolare meccanicamente la raccolta del carciofo.
Autori:
Cedrola, C.; Tomasone, R.; Colorio, G.; Pagano, M.
Anno:
2009
Lingue:
ITA
Rivista:
IX CONVEGNO NAZIONALE AIIA 2009, Riceerca e innovazione nell'ingegneria dei biosistemi agro-territoriali
Tipo di pubblicazione:
Elettronico
Luogo:
napoli
Editore:
doppiavoce
Riassunto in Italiano:
Nella coltura del carciofo la raccolta incide notevolmente sul costo totale di produzione dato l’alto impiego di manodopera. L’asportazione dei capolini viene effettuata necessariamente a mano. La meccanizzazione contemporanea è ostacolata dalla scalarità di maturazione dei capolini, che richiede ripetuti passaggi in campo. Nel cantiere di raccolta esclusivamente manuale, ogni raccoglitore taglia i capolini e li depone in cassette portate da un collaboratore. Per ottimizzare la produttività della manodopera si può intervenire aumentando la percentuale dei raccoglitori sul totale degli operatori del cantiere, impiegando macchine agevolatrici. Il cantiere deve avere dimensioni appropriate e organizzazione atta a ridurre i tempi d’attesa durante il trasporto fuori campo verso il centro aziendale. Per ridurre i costi di raccolta è possibile utilizzare mezzi meccanici agevolatori: trattrici gran luce che trasportano bins per lo stoccaggio del prodotto; motocarri scavallatori, con ampio pianale di carico e ruote montate su “trampoli”. In alternativa si possono usare nastri trasportatori con ampio fronte di lavoro, comunemente usati in altre specie orticole. Il CRA - ING ha realizzato un nuovo progetto di macchina scavallatrice elettrica per agevolare la raccolta del carciofo. Il prototipo è costituito da un telaio semovente a trazione elettrica, sul quale è installato un grande contenitore per i carciofi, dotato di un sistema di guida a pedali sterzanti che consentono al guidatore di operare a mani libere per la contemporanea raccolta. L’agevolatrice è costruita in modo semplice, è poco costosa, è economica nei consumi, è silenziosa ed offre una postazione di guida ergonomica. Con il prototipo la raccolta potrebbe essere effettuata anche da un solo operatore, soluzione utile per piccole aziende. Le prime prove sperimentali di campo hanno dato ottimi risultati, anche per la capacità di carico di oltre 2000 carciofi.
Riassunto in Inglese:

AREA RISERVATA  Webmaster:
Logo mySQL Logo PHP