ENGLISH ACCESSIBILITA' ALTA
Torna alla Home Page Consiglio per la ricerca in agricoltura e l'analisi dell'economia agraria Cerca nel sito...  

Carta europea dei ricercatori      HR EXCELLENCE IN RESEARCH
CREA - Via Po, 14 - 00198 ROMA
P.IVA: 08183101008 - C.F.: 97231970589
Tel: +39 06 478361 - Fax: +39 06 47836320 -
Posta Elettronica Certificata:

ACCESSO CIVICO RASSEGNA STAMPA URP LAVORO/FORMAZIONE GARE/APPALTI AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE

freccina Sei qui: Home->Pubblicazioni->Dettaglio POSTA


Scheda pubblicazione
Titolo:
La pianificazione forestale: dagli indirizzi alle scelte di dettaglio. Il caso del territorio della Comunità Montana Alto Molise
Autori:
Bianchi, M; Cantiani, P; De Meo, I; Ferretti, F; Frattegiani, M; Iorio G.
Anno:
2009
Lingue:
ITA, ita
Rivista:
Scritti in onore di Mario Cantiani
Tipo di pubblicazione:
Cartaceo
Luogo:
Firenze
Editore:
Edizioni Polistampa
Riassunto in Italiano:
Il presente contributo illustra gli obiettivi e la struttura metodologica del Piano Forestale Territoriale di Indirizzo (PFT) scaturiti dal Progetto Finalizzato Ri.Selv.Italia (Sottoprogetto 4.2 sulla pianificazione forestale). Il PFT è uno strumento di pianificazione intermedio tra il livello regionale e il livello aziendale strutturato in modo da poter rispondere alle attuali esigenze della gestione forestale grazie ad una visione integrata del territorio silvo-pastorale. Obiettivi del PFT sono la conoscenza delle foreste e dell’economia del territorio, l’individuazione dei conflitti e delle opportunità che il bosco può fornire alla popolazione locale e la formulazione di indirizzi gestionali partecipati. A differenza dell’assestamento, che ha obiettivi e contenuti tecnici prefissati, la pianificazione forestale territoriale non è necessariamente prescrittiva, ma intende offrire una gamma di indirizzi selvicolturali e di scenari gestionali alternativi. Si riporta un esempio applicativo riferito al metodo adottato per la realizzazione del Piano Forestale Territoriale di Indirizzo e a numerosi piani di assestamento comunali ad esso correlati, nel comprensorio della Comunità Montana Alto Molise (Isernia).
Riassunto in Inglese:
Forest land planning: an experimental study in the Comunità Montana Alto Molise. This paper describes goals and methodologies of the Land Plan for Forest and Natural Environment Management Guidance (PFT) out coming from the Ri.Selv.Italia national project (within the subproject 4.2: “Forest Land Planning”). The PFT geographic range of application is at an intermediate level between single forest-management-unit-level plan and regional forest plans, therefore is a plan dealing with forest and pastures resources management. PFT’s main purposes are forest resource and forest economy analysis and assessment of the benefits that can be provided the local population through a rational forest management, taking into account also the social structure and potential local conflicts. PFT’s final task is then to weigh up all these issues in order to give specific participated forest management guidelines at a territorial scale. Unlike the forest-management-unitlevel plan, whose specific duties are predetermined and fixed, the PFT is not necessarily a mandatory plan, but on the opposite, aims at giving several specific sylviculture guidelines and alternative management scenarios. The paper describes an experimental study carried out in Molise region, in the Comunità Montana Alto Molise. The study concern with a Land Plan for Forest and Natural Environment Management Guidance (PFT) and with various forest management plans wich are deeply linked to the land plan.

AREA RISERVATA  Webmaster:
Logo mySQL Logo PHP