ENGLISH ACCESSIBILITA' ALTA
Torna alla Home Page Consiglio per la ricerca in agricoltura e l'analisi dell'economia agraria Cerca nel sito...  

Carta europea dei ricercatori      HR EXCELLENCE IN RESEARCH
CREA - Via Po, 14 - 00198 ROMA
P.IVA: 08183101008 - C.F.: 97231970589
Tel: +39 06 478361 - Fax: +39 06 47836320 -
Posta Elettronica Certificata:

ACCESSO CIVICO RASSEGNA STAMPA URP LAVORO/FORMAZIONE GARE/APPALTI AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE

freccina Sei qui: Home->Pubblicazioni->Dettaglio POSTA


Scheda pubblicazione
Titolo:
Individuazione di fonti di resistenza a virus e a Colletotrichum acutatum in germoplasma esotico di Capsicum spp.
Autori:
Di Dato, F.; Vitale, S.; Infantino, A.; Tripodi, P.; Cardi, T.; Parisi, M.
Anno:
2014
Lingue:
ITA, ita
Rivista:
X Convegno nazionale sulla Biodiversità
Tipo di pubblicazione:
Cartaceo
Luogo:
Editore:
Riassunto in Italiano:
Tra gli obiettivi del miglioramento genetico del peperone vi è l'ottenimento di nuove cultivar con caratteristiche agronomiche superiori in termini di produttività, qualità della bacca e resistenza alle principali avversità biotiche e abiotiche. Numerose sono le patologie che interessano il peperone coltivato (C. annuum), tra le più gravi quelle causate da virus e funghi, sia per i danni diretti sulla produzione e sia per la trasmissibilità per seme. Nel corso degli ultimi anni, una serie di marcatori molecolari associati a geni di resistenza è stata individuata in specie selvatiche di Capsicum spp. L'uso dei marcatori nei programmi di breeding facilita l'introgressione, in genotipi coltivati, di nuove resistenze presenti nel germoplasma esotico. In questo lavoro, 65 accessioni di peperone sono state analizzate con marcatori associati a geni di resistenza per i seguenti virus: CMV (gene Cmr1), TSWV (allele Tsw), PVY (alleli pvr1, 2 e 4) e Tobamovirus (allele L4). Le accessioni più interessanti, perché dotate di resistenze multiple, sono risultate appartenere alle seguenti specie: C. chinense (CAPCHI03, CAPCHI05 e CAPCHI10), C. baccatum var. pendulum (CAPBACP04), C. chacoense (CAPCHA01 e CAPCHA04), C. frutescens (CAPFRU05 e CAPFRU08) e C. annuum (CAPAN07). Tra le malattie fungine del peperone, molto importante risulta essere l'antracnosi che può attaccare tutte le parti della pianta comprese le bacche, sulle quali provoca lesioni tali da rendere il prodotto non commerciabile. Tra le diverse specie di Colletotrichum coinvolte nell'antracnosi il C. acutatum rappresenta l' agente causale più temibile per il peperone dolce e per quello piccante; di fatti, negli ultimi anni, in diversi areali a clima caldo-umido, si sono registrate importanti perdite di raccolto dovute a questo fungo. Al fine di individuare nuove fonti di resistenza a questo patogeno, frutti maturi di 11 accessioni di peperone, appartenenti a differenti specie di Capsicum, sono stati inoculati, mediante microiniezione, con una sospensione conidica di 10 ¼L (1×105 spore/mL) di C. acutatum (isolato CRA-PAVer1856). Le accessioni testate sono state confrontate con una varietà commerciale italiana (Quadrato d'Asti giallo) suscettibile all'attacco del fungo. Un grado elevato di resistenza, all'isolato di C. acutatum utilizzato, è stato riscontrato nei genotipi CAPCHI10 e CAPEXI04, appartenenti alle specie C. chinense e C. eximum, rispettivamente. Invece, i genotipi CAPCHI03, CAPCHI05 e CAPFRU06 (C. chinense e C. frutescens) hanno evidenziato una resistenza moderata. La varietà commerciale Quadrato d'Asti giallo ha confermato la suscettibilità al fungo. Per le 11 accessioni di peperone testate è in corso la caratterizzazione molecolare con il marcatore CaR12.2M1-CAPS, associato al locus di resistenza CaR12.2. Considerando che la maggior parte delle accessioni di interesse saggiate appartengono a specie sessualmente compatibili con C. annuum, presso il Centro di Ricerca per l'Orticoltura (CRA-ORT) di Pontecagnano (SA) è in corso un programma di breeding, assistito da marcatori molecolari, per l'introgressione di resistenze a virus e ad antracnosi in germoplasma di élite del peperone coltivato.
Riassunto in Inglese:

AREA RISERVATA  Webmaster:
Logo mySQL Logo PHP