ENGLISH ACCESSIBILITA' ALTA
Torna alla Home Page Consiglio per la ricerca in agricoltura e l'analisi dell'economia agraria Cerca nel sito...  

Carta europea dei ricercatori      HR EXCELLENCE IN RESEARCH
CREA - Via Po, 14 - 00198 ROMA
P.IVA: 08183101008 - C.F.: 97231970589
Tel: +39 06 478361 - Fax: +39 06 47836320 -
Posta Elettronica Certificata:

ACCESSO CIVICO RASSEGNA STAMPA URP LAVORO/FORMAZIONE GARE/APPALTI AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE

freccina Sei qui: Home->Elenco dei progetti->Dettaglio progetto POSTA
CENTRI DI RICERCA
FONDAZIONE MORANDO BOLOGNINI
PERSONE
PROGETTI
PUBBLICAZIONI
BIBLIOTECA ED EDITORIA
AREA DIVULGAZIONE
CREA JOURNALS
BANDI NAZIONALI E INTERNAZIONALI
RELAZIONI NAZIONALI ED INTERNAZIONALI
ondadb_host: 10.151.6.31
FLORE 3.0
Coordinatore di progetto: Fiorenzo Gimelli

Il florovivaismo mediterraneo; un sistema interagente per migliorare il posizionamento sui mercati

L’area di cooperazione rappresenta quella maggiormente significativa nei 2 paesi Italia e Francia per la filiera del florovivaismo ed è piuttosto omogenea. In questo comparto, dal quasi monopolio, le aree di progetto sono passate ad una concorrenza con circa 100 paesi produttori a livello mondiale in una forbice sempre più stretta tra i paesi del Nord Europa ad altissima tecnologia e capacità di gestire oltre il 50% del mercato globale e il sud del mondo che produce con costi di produzione irrisori. Le imprese sono generalmente ubicate in un territorio valido dal punto di vista climatico ma spesso non da quello orografico, mediamente di micro e piccole dimensioni, caratterizzate da costi di produzione levati, una ridotta attitudine ad aggregarsi ma una elevata capacità professionale e specificità produttive di elevato valore, riconosciute a livello internazionale. La sfida è quella di creare le condizioni perché reggano la concorrenza e mantengano o meglio rafforzino le loro quote di mercato soprattutto all’estero. L’obiettivo perseguito è quello di elevare la capacità imprenditoriale irrobustendo la rete di servizi e creandone di nuovi dove serve, facilitando l’accesso alle innovazioni ai singoli produttori dell’area transfrontaliera. La risposta individuale per le MPMI, è inefficace; occorre puntare a quella di filiere organizzate e di rete. Si tratta di mettere a punto per l’area transfrontaliera una strategia che proietti all’esterno la capacità competitiva delle imprese, tramite un approccio partecipativo e che consenta la salvaguardia delle specificità in un’ottica di sistema. Si capitalizzano anche i risultati di precedenti progetti per migliorare gli scambi di competenze all’interno della zona di cooperazione in modo che la capacità di adattamento alle necessità dei mercati rapida e flessibile e un maggior tasso di imprenditorialità riescano a compensare le evidenti diseconomie di scala nei confronti dei nostri maggiori competitori.
Elenco strutture
Interreg - Marittimo (cooperazione Italia Francia) / Regione Liguria
Istituto Regionale per la Floricoltura (IRF)
UNI - Università degli Studi di SASSARI - Dipartimento di Scienze della Natura e del Territorio (DIPNET) - Dipartimento di Scienze della Natura e del Territorio (DIPNET)
CeRSAA- Azienda Speciale della Camera di Com., Industria, Artigian. e Agric. di Savona Centro Regionale di Sperimentazione e Assistenza Agricola
SCRADH (Syndicat du Centre Régional d\'Application et de Démonstration Horticole)
Hyères Hortipole - Organismo Privato
SICA-Marché aux Fleurs d\'Hyères - Organismo Privato
REGIONE TOSCANA - DIREZIONE AGRICOLTURA E SVILUPPO RURALE - SETTORE PRODUZIONI AGRICOLE, VEGETALI E ZOOTECNICHE. PROMOZIONE
EEPP - Regione Liguria - Dipartimento Agricoltura Cultura e Turismo- Settore servizi alle imprese Agricole
CRA - Unità di ricerca per la floricoltura e specie ornamentali (FSO)

AREA RISERVATA  Webmaster:
Logo mySQL Logo PHP