ENGLISH ACCESSIBILITA' ALTA
Torna alla Home Page Consiglio per la ricerca in agricoltura e l'analisi dell'economia agraria Cerca nel sito...  

Carta europea dei ricercatori      HR EXCELLENCE IN RESEARCH
CREA - Via Po, 14 - 00198 ROMA
P.IVA: 08183101008 - C.F.: 97231970589
Tel: +39 06 478361 - Fax: +39 06 47836320 -
Posta Elettronica Certificata:

ACCESSO CIVICO RASSEGNA STAMPA URP LAVORO/FORMAZIONE GARE/APPALTI AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE

freccina Sei qui: Home->Elenco dei progetti->Dettaglio progetto POSTA
CENTRI DI RICERCA
FONDAZIONE MORANDO BOLOGNINI
PERSONE
PROGETTI
PUBBLICAZIONI
BIBLIOTECA ED EDITORIA
AREA DIVULGAZIONE
CREA JOURNALS
BANDI NAZIONALI E INTERNAZIONALI
RELAZIONI NAZIONALI ED INTERNAZIONALI
ondadb_host: 10.151.6.31
sus-peach
Coordinatore di progetto: PASQUALE LOSCIALE

RAZIONALIZZAZIONE D’USO DELLE RISORSE PRIMARIE PER UNA PESCHICOLTURA SOSTENIBILE

L’obiettivo generale della seguente proposta progettuale di durata biennale è lo sviluppo di un sistema di gestione del pescheto a basso impatto ambientale, che aumenti l’efficienza d’uso dell’acqua, preservi la fertilità organica del suolo e migliori le caratteristiche quanti-qualitative delle produzioni. Al fine di perseguire tale obiettivo, verranno messe a confronto 8 gestioni colturali derivanti dalla combinazione di 2 differenti gestioni del suolo (lavorazione tradizionale, pacciamatura biodegradabile), 2 modalità di controllo dell’irrigazione (ripristino della capacità idrica di campo e regime irriguo sub-ottimale); e 2 differenti regimi luminosi (riduzione della radiazione solare incidente con reti antigrandine a diverso potere ombreggiante), valutando: (i) l’evoluzione della fertilità organica del suolo, (ii) i consumi idrici, (iii) la capacità di assimilazione di carbonio da parte dei peschi, (iv) il Carbon e Water footprint del frutteto, (v) le performance quanti-qualitative degli alberi, (vi) l’eco-sostenibilità e (vii) la valutazione economica della diverse tecniche colturali del pescheto, secondo gli obiettivi operativi delle azioni 1, 2, 3, 4 e 5 descritti nella sezione C4. Le prove saranno eseguite in agro di Cerignola, su cultivar di pesco a maturazione tardiva. La scelta di una cultivar tardiva è dovuta al suo alto pregio ma altrettanto alto fabbisogno irriguo, poiché gran parte della lunga stagione vegeto-produttiva si esplica nei periodi di massimo deficit idrico ambientale.
Elenco strutture
Regione Puglia - Area di Coordinamento Politiche per lo sviluppo rurale - Area di Coordinamento Politiche per lo sviluppo rurale
CRA - Unità di ricerca per i sistemi colturali degli ambienti caldo aridi (SCA)
Università degli studi di Bari Ald Moro - Dipartimento di Scienze Agro-Ambientali e Territoriali

AREA RISERVATA  Webmaster:
Logo mySQL Logo PHP