ENGLISH ACCESSIBILITA' ALTA
Torna alla Home Page Consiglio per la ricerca in agricoltura e l'analisi dell'economia agraria Cerca nel sito...  

Carta europea dei ricercatori      HR EXCELLENCE IN RESEARCH
CREA - Via Po, 14 - 00198 ROMA
P.IVA: 08183101008 - C.F.: 97231970589
Tel: +39 06 478361 - Fax: +39 06 47836320 -
Posta Elettronica Certificata:

ACCESSO CIVICO RASSEGNA STAMPA URP LAVORO/FORMAZIONE GARE/APPALTI AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE

freccina Sei qui: Home->Elenco dei progetti->Dettaglio progetto POSTA
CENTRI DI RICERCA
FONDAZIONE MORANDO BOLOGNINI
PERSONE
PROGETTI
PUBBLICAZIONI
BIBLIOTECA ED EDITORIA
AREA DIVULGAZIONE
CREA JOURNALS
BANDI NAZIONALI E INTERNAZIONALI
RELAZIONI NAZIONALI ED INTERNAZIONALI
ondadb_host: 10.151.6.31
FORSAL
Coordinatore di progetto: FRANCISCO JAVIER COMENDADOR AZCARRAGA

INDAGINI ANALITICHE FINALIZZATE A VALORIZZARE, QUALIFICARE E CARATTERIZZARE LE PRODUZIONI TIPICHE E TRADIZIONALI DELLA REGIONE LAZIO (Affidamento incarico al CRA-NUT nell'ambito del Progetto "AGRICOLTURA QUALITA'")

L’Agenzia Regionale per lo Sviluppo Agricolo del Lazio (ARSIAL), attraverso il progetto “Agricoltura Qualità”, è da tempo impegnata nella promozione e valorizzazione del patrimonio agroalimentare presente nella regione. Tra le diverse funzioni, essa svolge le proprie attività cercando di garantire adeguati percorsi di qualificazione per le produzioni tipiche e tradizionali presenti sul territorio laziale. E’ in questo contesto che si inserisce l’incarico, formalizzato tramite Convenzione, che l’ARSIAL ha affidato al CRA-NUT per l’esecuzione di indagini analitiche volte a approfondire le conoscenze inerenti alla qualità di una serie di prodotti selezionati. Tra questi, la principale categoria rappresentata è quella dei formaggi: infatti, il progetto prende in considerazione formaggi derivati da latte vaccino (caciocavallo stagionato in grotta del Viterbese), ovino (pecorino di Picinisco, pecorino dei Monti della Laga, ecc.), caprino (marzolina), nonché bufalino (caciocavallo di bufala). Saranno inoltre studiati due prodotti carnei (la salciccia di Monte San Biagio ed il prosciutto di Bassiano) ed un prodotto ortofrutticolo (peperone di Pontecorvo). Lo studio prevede la caratterizzazione della qualità sensoriale e chimico-nutrizionale dei suddetti prodotti. Nel primo caso, mediante analisi descrittiva, saranno determinati i profili sensoriali dei prodotti, tramite il concorso di un panel di assaggiatori addestrato. Il secondo aspetto comprende invece la determinazione della composizione chimica di base (macronutrienti), sali minerali e vitamine liposolubili A ed E. A partire da tale informazione sarà effettuata una valutazione nutrizionale dei prodotti. Per il peperone di Pontecorvo, prodotto a denominazione di origine protetta (DOP) dal 2010, la finalità dello studio si discosta rispetto a quanto descritto. In questo caso lo studio, a seguito di una prova on farm/in situ, sarà mirato a confrontare la composizione nutrizionale di bacche di peperone fresco prodotte sia in pieno campo che in serra, considerando la varietà locale tal quale oppure innestata su portainnesti resistenti ad alcuni patogeni, nonché varietà commerciali (scelta tra ibridi commerciali resistenti alle patologie individuate).
Elenco strutture
EEPP - ARSIAL
CRA - Centro di ricerca per gli alimenti e la nutrizione (NUT)

AREA RISERVATA  Webmaster:
Logo mySQL Logo PHP