ENGLISH ACCESSIBILITA' ALTA
Torna alla Home Page Consiglio per la ricerca in agricoltura e l'analisi dell'economia agraria Cerca nel sito...  

Carta europea dei ricercatori      HR EXCELLENCE IN RESEARCH
CREA - Via Po, 14 - 00198 ROMA
P.IVA: 08183101008 - C.F.: 97231970589
Tel: +39 06 478361 - Fax: +39 06 47836320 -
Posta Elettronica Certificata:

ACCESSO CIVICO RASSEGNA STAMPA URP LAVORO/FORMAZIONE GARE/APPALTI AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE

freccina Sei qui: Home->Elenco dei progetti->Dettaglio progetto POSTA
CENTRI DI RICERCA
FONDAZIONE MORANDO BOLOGNINI
PERSONE
PROGETTI
PUBBLICAZIONI
BIBLIOTECA ED EDITORIA
AREA DIVULGAZIONE
CREA JOURNALS
BANDI NAZIONALI E INTERNAZIONALI
RELAZIONI NAZIONALI ED INTERNAZIONALI
ondadb_host: 10.151.6.31
ECO-IRRI-MAG
Coordinatore di progetto: LUIGI TARRICONE

IRRIGAZIONE DEFICITARIA CON ACQUA MAGNETIZZATA PER LA GESTIONE ECO-EFFICIENTE DELLE RISORSE IDRICHE IN VITICOLTURA DA TAVOLA

Il progetto ha come obiettivo generale la individuazione e validazione in campo di una tecnica irrigua finalizzata al risparmio idrico e all’utilizzo eco-efficiente delle acque di falda e saline per la produzione di uva da tavola nei contesti agro-climatici e pedologici tipici degli ambienti caldo-aridi e costieri dell’Italia meridionale. Ciò avverrà attraverso la verifica, presso i vigneti dell’Azienda viticola Altamura Francesco in agro di Corato (BA), della risposta fisiologica e produttiva della vite da tavola cv Italia ad una gestione irrigua deficitaria con l’impiego di acque con diverse caratteristiche qualitative e sottoposte a trattamento di magnetizzazione, nonché attraverso la misura degli effetti risultanti dall’uso ripetuto di tali acque sul bilancio idrico e salino negli strati di terreno interessati dagli apparati radicali della coltura. Più in dettaglio, si misureranno i volumi di acqua somministrati, si valuterà la risposta fisiologica e produttiva dei vigneti di uva da tavola della cultivar Italia, e gli effetti risultanti sul suolo dalla gestione irrigua effettuata con le seguenti modalità: 1) irrigazione convenzionale gestita dal produttore viticolo sulla base delle sue conoscenze, percezioni e pratiche di coltivazione, con l’utilizzo di acqua di falda tal quale (non trattata) prelevata da pozzo irriguo aziendale; 2) irrigazione di precisione a deficit idrico moderato, con l’impiego di acqua di falda tal quale, e con acqua di falda soggetta a trattamento di magnetizzazione ad una determinata intensità; 3) irrigazione di precisione a deficit idrico moderato con acque salinizzate, e con acque salinizzate e soggette a trattamento di magnetizzazione a determinata intensità. Sulla base delle risultanze pedologiche, fisiologiche e produttive, si procederà quindi a rilevare gli aspetti di eco-efficienza e sostenibilità ambientale delle diverse modalità di gestione irrigua dell’uva da tavola rispetto alle esigenze economiche e produttive dell’impresa agricola e agli obiettivi prioritari di tutela e conservazione delle risorse naturali, con specifico riferimento ad acqua e suolo. L’intero lavoro di ricerca e sperimentazione verrà condotto con la finalità di fornire ai viticoltori ed ai decisori tecnici, operanti nella gestione delle risorse idriche a scopo irriguo, una base di conoscenze avanzate ed approfondite per migliorare la sostenibilità ambientale della viticoltura da tavola in regime irriguo, nel contesto agro-climatico e pedologico degli ambienti caldo aridi e costieri delle regioni meridionali.
Elenco strutture
CRA - Unità di ricerca per l'uva da tavola e la vitivinicoltura in ambiente mediterraneo (UTV)
Privati - Azienda agricola Altamura Francesco

AREA RISERVATA  Webmaster:
Logo mySQL Logo PHP