ITALIANO HIGH ACCESSIBILITY
Torna alla Home Page Consiglio per la ricerca in agricoltura e l'analisi dell'economia agraria Search in the site...  

European Charter for Researchers      HR EXCELLENCE IN RESEARCH
CREA - Via Po, 14 - 00198 ROMA
P.IVA: 08183101008 - C.F.: 97231970589
Tel: +39 06 478361 - Fax: +39 06 47836320 -
Posta Elettronica Certificata:

CIVIC ACCESS PRESS REVIEW URP JOB OPPORTUNITIES CONTRACTS TRANSPARENT ADMINISTRATION

freccina You are here: Home->Projects list->Project detail
RESEARCH CENTRES
MORANDO BOLOGNINI FOUNDATION
STAFF
PROJECTS
PUBLICATIONS
LIBRARY
DIVULGATION
CREA JOURNALS
NATIONAL AND INTERNATIONAL RESEARCH
INTERNATIONAL RESEARCH
ondadb_host: 10.151.6.31
AGRIGENET
Project coordinator: MARCO SCORTICHINI

Network per la salvaguardia e la gestione delle risorse genetiche agro-alimentari campane

Il progetto “Network per la salvaguardia e la gestione delle risorse genetiche agro-alimentari” (AGRIGENET) prevede la realizzazione di una rete di ricerca per la salvaguardia e la gestione delle risorse genetiche vegetali campane, prendendo in considerazione varietà ed ecotipi di specie ortive (Pomodoro, Peperone, Melanzana, Cipolla, Carciofo, Fagiolo, Cece, Cicerchia, Lenticchia, Cavolo, Zucchino, Zucca, Melone), specie frutticole (Albicocco, Susino, Pesco, Ciliegio, Melo) e della Vite. Le istituzioni scientifiche coinvolte, operanti nella Regioni Campania, nel progetto sono: il Consiglio per la Ricerca e la Sperimentazione in Agricoltura (CRA, nelle sedi operative campane CRA-ORT, CRA-FRC, e CRA-CAT), INRAN-Ente Nazionale per Sementi Elette (ENSE) diventato dal 2013 CRA-SCS, l’Università degli Studi di Salerno, la Seconda Università di Napoli, l’Università del Sannio. Il progetto mira al recupero di tale biodiversità vegetale minacciata da erosione genetica. A tale scopo si procederà, in primo luogo, alla individuazione, caratterizzazione e catalogazione delle risorse genetiche individuate dal bando. Sarà messa a punto una metodologia rigorosa che permetta il confronto dei dati della caratterizzazione delle varietà ed ecotipi locali con quelli attualmente adottati a livello internazionale,consentendo in tal modo di verificare la validità delle diverse terminologie utilizzate (es. varietà locale e varietà da conservazione) e gli strumenti finora utilizzati (es. descrittori). Ogni varietà ed ecotipo verranno descritti mediante una scheda gestibile ed aggiornabile anche a livello informatico in modo da costituire un inventario ed una banca dati generale delle risorse genetiche vegetali campane. Verranno, inoltre, realizzati campi catalogo di varietà ed ecotipi di specie ortive e collezioni di varietà ed ecotipi di fruttiferi e della vite per la conservazione in situ del germoplasma definendo contestualmente anche i protocolli per la loro gestione nel lungo periodo e procedendo alla formazione eventuale di “agricoltori custodi”. Verranno, inoltre, definite le linee guida per la reintroduzione sul territorio delle varietà ed ecotipi a maggiore rischio di estinzione. La conservazione ex situ del germoplasma ortivo verrà effettuata, in parte, anche mediante l’utilizzo della crioconservazione. Tali attività mirano alla costituzione finale di una banca del germoplasma vegetale campano. Inoltre, le varietà e gli ecotipi di maggiore interesse verranno caratterizzati mediante prove agronomiche, tipizzazione genetica tramite marcatori molecolari, determinazione di componenti ad attività nutraceutica e salutistica, caratterizzazione chimico-fisica e l’analisi sensoriale mediante consumer test e panel test. Tali azioni mirano a fornire elementi oggettivi per la valutazione agronomica e la gestione ecocompatibile delle accessioni del germoplasma vegetale campano; l’identificazione delle relazioni genetiche e soluzione dei casi di sinonimia e omonimia dei genotipi delle specie agrarie incluse nel presente bando; lo sviluppo di una piattaforma diagnostica per il riconoscimento rapido, mediante definizione di fingerprint o carta d’identità specifica per le varietà e gli ecotipi campani; la creazione e il mantenimento di una banca del DNA degli ecotipi campani; la valorizzazione delle loro eventuali proprietà salutistiche e nutraceutiche, e l’apprezzamento dei consumatori. Tutte le fasi del progetto verranno coordinate e monitorate al fine di evidenziare e superare eventuali ostacoli che rallentino il raggiungimento degli scopi del progetto. Ad AGRIGENET si associa uno specifico piano di accompagnamento: AGRIGENET INFORMA. Il progetto AGRIGENET si pone i seguenti obiettivi generali: 1) raccolta, accertamento e descrizione degli ecotipi di specie orticole, frutticole e della vite coltivati nel territorio regionale garantendo che i servizi offerti siano accessibili a tutti i produttori interessati; 2) conservazione in situ ed ex situ di materiale genetico precedentemente descritto mediante costituzione di banche di germoplasma, realizzazione di campi catalogo per gli ecotipi delle specie ortive descritte nel progetto e di collezioni di germoplasma dei fruttiferi (pesco, ciliegio, melo) e della vite; 3) caratterizzazione agronomica, genetica, biochimica, salutistica, nutrizionale, nutraceutica e funzionale per gli ecotipi delle specie ortive descritte nel progetto e per le collezioni di germoplasma dei fruttiferi (albicocco, susino, pesco, ciliegio, melo) e della vite; 4) realizzazione di un inventario in rete delle risorse genetiche regionali conservate in situ ed ex situ. Nell'ambito del progetto, i risultati attesi per le linee di ricerca sono: WP 1 - Azioni di coordinamento e concertate dei vari Work Packages Nell’ambito del WP1 si prevede di riuscire a conseguire i risultati previsti dalle varie azioni mirate nei diversi Work Packages e di apportare eventuali azioni correttive in caso di difficoltà nel raggiungimento degli obiettivi. WP2 - Inventario del germoplasma vegetale campano Nell’ambito del WP2 si prevedono di ottenere i seguenti risultati: •Individuazione in situ delle accessioni autoctone del germoplasma vegetale campano; •Realizzazione di un inventario delle caratteristiche morfo-qualitative del germoplasma vegetale campano, ottenuto anche da precedenti progetti di ricerca. WP 3 - Raccolta, accertamento e conservazione in situ ed ex situ delle risorse genetiche agrarie a rischio di estinzione della Regione Campania Nell’ambito del WP3 si prevedono di ottenere i seguenti risultati: •Realizzazione di una Banca del germoplasma delle risorse genetiche di specie erbacee autoctone della Regione Campania; •Realizzazione di Campi catalogo e campi didattici per le varietà di specie frutticole, viticole e orticole indicate nel progetto; •Messa a punto di Protocolli di gestione per la conservazione in situ degli ecotipi locali; •Conservazione di piante madri o materiale vegetativo delle risorse genetiche frutticole e viticole utilizzabili per fini di moltiplicazione. WP 4 - Caratterizzazione agronomica e genetica del germoplasma vegetale campano Nell’ambito del WP4 si prevedono di ottenere i seguenti risultati: •Valutazione agronomica delle accessioni del germoplasma vegetale campano; •Disegno e creazione di un set di marcatori molecolari utili alla definizione, caratterizzazione ed identificazione di varietà/ecotipi autoctoni della regione Campania; •Sviluppo di una piattaforma diagnostica per il riconoscimento rapido mediante definizione di fingerprint o carta d’identità specifica per le varietà/ecotipi autoctoni Campania; •Creazione e mantenimento di una Banca del DNA delle varietà/ecotipi autoctoni Campania; •Identificazione delle relazioni genetiche e soluzione dei casi di sinonimia e omonimia per genotipi delle specie agrarie incluse nel presente Bando; •Individuazione di metodiche per la gestione ecocompatibile delle accessioni del germoplasma vegetale campano; •Contributo all’implementazione di una banca del germoplasma e di inventario in rete delle risorse genetiche agro-alimentari Campane. WP 5 - Caratterizzazione biochimica, nutraceutica e funzionale del germoplasma vegetale campano Nell’ambito del WP5 si prevedono di ottenere i seguenti risultati: •Caratterizzazione di ecotipi campani di specie orticole, frutticole e viticole per quello che riguarda aspetti biochimici, molecolari, salutistici e funzionali; •Caratterizzazione quali-quantitativa dei singoli componenti, •Differenziazione dei vari ecotipi in base ai diversi comportamenti nei saggi funzionali indicati •Implementare sistemi di tracciabilità agroalimentare con lo scopo di associare gli ecotipi alle aree pedoclimatiche di origine. WP 6 - Caratterizzazione chimico-fisica, nutrizionale e sensoriale del germoplasma vegetale campano Nell’ambito del WP6 si prevedono di ottenere i seguenti risultati: •Individuazione dei parametri qualitativi di natura chimico-fisica e nutrizionale; •Identificazione della relazione tra gli indici di qualità e il profilo sensoriale; •Valutazione dei diversi composti aromatici presenti nelle accessioni del germoplasma vegetale campano WP 7 - Implementazione e gestione di una banca dati sulle risorse genetiche vegetali della Campania Nell’ambito WP7 si prevede di realizzare un database informatizzato contenente tutte le informazioni ottenute dal progetto sulle risorse genetiche vegetali della regione Campania. WP 8 - AGRIGENET INFORMA: azioni di accompagnamento per la diffusione ed utilizzazione dei risultati progettuali e per la formazione di agricoltori e tecnici Divulgazione dei risultati ottenuti nell’ambito del progetto AGRIGENET, in collaborazione con eventuali altri Programmi di salvaguardia delle risorse genetiche regionali campane presso agricoltori, tecnici ed operatori del settore agricolo campano. Programmi di sensibilizzazione dei consumatori verso i prodotti agro-alimentari tipici campani.
List of research structures
EEPP - Regione Campania - Dipartimento dell'Istruzione, della Ricerca, del Lavoro, delle Politiche Culturali e delle Politiche Sociali - Dipartimento dell'Istruzione, della Ricerca, del Lavoro, delle Politiche Culturali e delle Politiche Sociali
CRA - Unità di ricerca per la frutticoltura (FRC)
UNI - Università degli Studi di SALERNO - Dipartimento di Ingegneria Chimica ed Alimentare - Dipartimento di Ingegneria Chimica ed Alimentare
UNI - seconda Università degli Studi di Napoli SUN - Dipartimento di scienze della vita
UNI - Univeristà degli studi del sannio - Dipartimento di scienze biologiche ed ambientali
CRA - Centro di ricerca per l'orticoltura (ORT)
CRA - Unità di ricerca per le colture alternative al tabacco (Scafati SA)
CRA - Centro di sperimentazione e certificazione delle sementi - sede operativa di Battipaglia (SCS.SA)

AREA RISERVATA  Webmaster:
Logo mySQL Logo PHP