ENGLISH ACCESSIBILITA' ALTA
Torna alla Home Page Consiglio per la ricerca in agricoltura e l'analisi dell'economia agraria Cerca nel sito...  

Carta europea dei ricercatori      HR EXCELLENCE IN RESEARCH
CREA - Via Po, 14 - 00198 ROMA
P.IVA: 08183101008 - C.F.: 97231970589
Tel: +39 06 478361 - Fax: +39 06 47836320 -
Posta Elettronica Certificata:

ACCESSO CIVICO RASSEGNA STAMPA URP LAVORO/FORMAZIONE GARE/APPALTI AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE

freccina Sei qui: Home->Elenco dei progetti->Dettaglio progetto POSTA
CENTRI DI RICERCA
FONDAZIONE MORANDO BOLOGNINI
PERSONE
PROGETTI
PUBBLICAZIONI
BIBLIOTECA ED EDITORIA
AREA DIVULGAZIONE
CREA JOURNALS
BANDI NAZIONALI E INTERNAZIONALI
RELAZIONI NAZIONALI ED INTERNAZIONALI
ondadb_host: 10.151.6.31
PROPALMA
Coordinatore di progetto: PIO FEDERICO ROVERSI

Protezione delle Palme ornamentali e spontanee dall’invasione biologica del Punteruolo rosso

L’introduzione di Rynchophorus ferrugineus in Italia ha causato nel volgere di pochi anni danni consistenti al patrimonio di palme che caratterizza molti ambienti del nostro Paese, determinando situazioni di forte criticità non solo per i drastici sconvolgimenti paesaggistici, ma anche per le implicazioni economiche connesse alle problematiche di abbattimento delle piante ormai compromesse da massicce infestazioni del fitofago e di corretto ed efficace smaltimento del materiale di risulta, di difficile gestione in relazione alle caratteristiche anatomiche e fisiologiche delle Arecaceae. Quanto sopra senza peraltro trascurare le gravi implicazioni connesse ai rischi per il limitato ma di grande importanza ecologica e biogeografia, patrimonio di palme spontanee inserite in contesti naturalistici di varie aree protette. Le implicazioni della recente diffusione epidemica del Punteruolo, ormai configurabile come una vera e propria invasione biologica, sono state acuite dalle difficoltà di effettuare una diagnosi precoce per individuare le piante infestate nelle prime fasi di insediamento delle popolazioni dell’insetto e dalle difficoltà di operare in contesti spesso fortemente antropizzati. Il forte impatto di questa avversità sul patrimonio verde del nostro Paese e l’accresciuta sensibilità riguardo alla problematica hanno portato all’avvio di progetti regionali e di un primo progetto MIPAAF, che hanno posto le premesse per un Progetto Nazionale di ampio respiro che non solo consenta di affrontare correttamente la fase dell’emergenza, ma elabori strumenti e strategie per il medio e lungo periodo. La ricostituzione di un nuovo equilibrio nelle relazioni tritrofiche tra Palme – Insetti fitofagi – Fattori biotici di controllo, costituisce infatti lo scenario non eludibile nel quale inserire anche i lavori di selezione e miglioramento genetico. Infatti, se la messa a punto di tecniche fitoiatriche per la protezione delle palme dal Punteruolo con biocidi di sintesi o di derivazione naturale può e deve rappresentare un cardine per la tutela delle palme nell’immediato, solo l’individuazione e l’utilizzo di fattori biotici di controllo delle popolazioni al disotto di una predeterminata soglia potrà consentire di rilavorare perché le Palme ritornino ad essere componente permanente dei nostri paesaggi. Non possiamo infatti limitarci ad un futuro di palme permanentemente mantenute in vita con irrorazioni e iniezioni di vario genere. In questo quadro gli studi per l’individuazione di Palme meno suscettibili agli attacchi del Punteruolo e la diffusione di antagonisti naturali e agenti di malattie devono rivestire un ruolo primario.
Elenco strutture
EEPP - DISR 5 - Servizio fitosanitario centrale, produzioni vegetali - Dipartimento delle politiche europee ed internazionali e dello sviluppo rurale - Direzione generale dello sviluppo rurale - DISR V
CRA - Centro di ricerca per l’agrobiologia e la pedologia - Sede ex ISZA (ABP.FI) - Dipartimento agronomia, foreste e territorio
CRA - Unità di ricerca per la floricoltura e specie ornamentali (FSO)
CRA - Unità di ricerca per il recupero e la valorizzazione delle specie floricole mediterranee (SFM)
CRA - Unità di ricerca per l'ingegneria agraria (ING)

AREA RISERVATA  Webmaster:
Logo mySQL Logo PHP