ENGLISH ACCESSIBILITA' ALTA
Torna alla Home Page Consiglio per la ricerca in agricoltura e l'analisi dell'economia agraria Cerca nel sito...  

Carta europea dei ricercatori      HR EXCELLENCE IN RESEARCH
CREA - Via Po, 14 - 00198 ROMA
P.IVA: 08183101008 - C.F.: 97231970589
Tel: +39 06 478361 - Fax: +39 06 47836320 -
Posta Elettronica Certificata:

ACCESSO CIVICO RASSEGNA STAMPA URP LAVORO/FORMAZIONE GARE/APPALTI AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE

freccina Sei qui: Home->Elenco dei progetti->Dettaglio progetto POSTA
CENTRI DI RICERCA
FONDAZIONE MORANDO BOLOGNINI
PERSONE
PROGETTI
PUBBLICAZIONI
BIBLIOTECA ED EDITORIA
AREA DIVULGAZIONE
CREA JOURNALS
BANDI NAZIONALI E INTERNAZIONALI
RELAZIONI NAZIONALI ED INTERNAZIONALI
ondadb_host: 10.151.6.31
VINETA
Coordinatore di progetto: DIEGO TOMASI

Vigneto, espressione del territorio e del patrimonio genetico del vitigno

Nel Veneto nell’ultimo ventennio si è spesso rincorso un modello “estetico” degli impianti viticoli, privilegiando la gestione ordinata e geometrica della parete fogliare e perdendo a volte la piena valorizzazione delle potenzialità genetiche della vite e del vitigno. Tra le operazioni che da tempo non hanno trovato la giusta attenzione da parte del mondo della ricerca e di quello operativo, è la potatura invernale della vite. Una volta impostata la forma di allevamento desiderata, si è creduto che la pianta fosse in grado di reagire sempre positivamente al taglio invernale della sua struttura. Purtroppo l’acuirsi delle malattie del legno, la necessità di contenere l’accrescimento della vite con grossi tagli annuali e la sempre maggior consapevolezza che l’età del vigneto è sinonimo di qualità e tipicità dei vini, ha spinto a riconsiderare l’importanza della tecnica di potatura cercando un modello viticolo più rispondente alle necessità di cui sopra. Una corretta potatura della vite, permetterà alla pianta di integrarsi e meglio difendersi dalle sollecitazioni esterne, si potranno avere dei vigneti più equilibrati, meno esigenti in apporti esterni, meno soggetti all’aggressione delle malattie del legno. I tagli di potatura dovranno essere meglio ragionati, le conseguenze dovute alle grosse ferite meglio valutate, il contenimento della spinta vegetativa e dell’acrotonia posti come primi obiettivi.
Elenco strutture
Consorzio Agrario di Treviso e Belluno Soc. Coop
CRA - Centro di ricerca per la viticoltura (VIT)
Privati - Banca della Marca Credito Coop. Soc. Coop.
Privati - Lasenpi di Biancolin Fabio
Privati - LA MARCA VINI E SPUMANTI SCA
Privati - MANDRE snc Soc. Agr. di Trinidad Castillo e M.T. e C. Collalto
Privati - Santa Margherita s.p.a.
Consorzio di Tutela della Denominazione di Origine Controllata Prosecco
CONSORZIO TUTELA VINI SOAVE
Privati - MASI AGRICOLA S.p.A.
Privati - SOCIETA' AGRICOLA SUTTO S.S.

AREA RISERVATA  Webmaster:
Logo mySQL Logo PHP