ENGLISH ACCESSIBILITA' ALTA
Torna alla Home Page Consiglio per la ricerca in agricoltura e l'analisi dell'economia agraria Cerca nel sito...  

Carta europea dei ricercatori      HR EXCELLENCE IN RESEARCH
CREA - Via Po, 14 - 00198 ROMA
P.IVA: 08183101008 - C.F.: 97231970589
Tel: +39 06 478361 - Fax: +39 06 47836320 -
Posta Elettronica Certificata:

ACCESSO CIVICO RASSEGNA STAMPA URP LAVORO/FORMAZIONE GARE/APPALTI ELENCO FORNITORI AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE

freccina Sei qui: Home->Manualistica e materiale divulgativo->Dettaglio risorsa POSTA
MANUALISTICA E MATERIALE DIVULGATIVO
SCHEDE TECNICHE
SERVIZIO AGRO-METEOROLOGICO
RISULTATI E INNOVAZIONI
onda
Scheda di dettaglio:

CREA-PCM - Allevare galline biologiche col becco intero. Prevenire e ridurre i danni da pica e cannibalismo - A cura di M. Guarino Amato - Copyright CREA - 2016

FILAVI

Valorizzazione ed incentivazione delle filiere avicole biologiche di qualità

Allevare galline biologiche col becco intero. Prevenire e ridurre i danni da pica e cannibalismo

Negli allevamenti di ovaiole biologiche è vietato il taglio o spuntatura del becco.

Il Regolamento CE 889/2008 all’articolo 18 vieta la pratica sistematica della spuntatura del becco e la autorizza solo caso per caso per motivi di sicurezza o al fine di migliorare la salute, il benessere o l'igiene degli animali.

Questo significa che gli allevamenti devono allevare le galline col becco fin dalla fase di pollastrelle.

Nel nuovo regolamento sull’agricoltura biologica, in fase di discussione, la pratica della spuntatura del becco verrà eccezionalmente autorizzata caso per caso.

Alcuni membri dell’Unione Europea già lo vietano e sempre di più i consumatori che si rivolgono ai prodotti biologici pretendono degli standard di benessere animale molto elevati.

Allevare le galline con il becco non è facile, il rischio di pica e cannibalismo e quindi alta mortalità nell’allevamento, è molto alto se non si mettono in atto le strategie per minimizzare tale rischio.

L’allevamento biologico richiede conoscenze maggiori rispetto a quello convenzionale ed un maggiore sforzo manageriale; una buona gestione dell’allevamento può fare la differenza in termini di performances e mortalità.

In questo manuale sono esaminati i fattori di rischio e le soluzioni che l’allevatore può adottare in allevamento per allevare galline ovaiole con il becco nel rispetto del benessere degli animali.

 

A cura di: Monica Guarino Amato, Consiglio per la ricerca in agricoltura e l'analisi dell'economia agraria - Centro di ricerca per le produzioni delle carni e il miglioramento genetico (CREA-PCM)

Collaborazione scientifica: Alessandro Dal Bosco, DSA3 - Università di Perugia

Realizzato all’interno del Progetto “Valorizzazione ed incentivazione delle filiere avicole biologiche di qualità - FILAVI” finanziato dal ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali con D.M. 67357 del 24/12/2013

 

:: Guarda il video ::

 

 


AREA RISERVATA  Webmaster:
Logo mySQL Logo PHP