ENGLISH ACCESSIBILITA' ALTA
Torna alla Home Page Consiglio per la ricerca in agricoltura e l'analisi dell'economia agraria Cerca nel sito...  

Carta europea dei ricercatori      HR EXCELLENCE IN RESEARCH
CREA - Via Po, 14 - 00198 ROMA
P.IVA: 08183101008 - C.F.: 97231970589
Tel: +39 06 478361 - Fax: +39 06 47836320 -
Posta Elettronica Certificata:

ACCESSO CIVICO RASSEGNA STAMPA URP LAVORO/FORMAZIONE GARE/APPALTI ELENCO FORNITORI AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE

freccina Sei qui: Home->Manualistica e materiale divulgativo->Dettaglio risorsa POSTA
MANUALISTICA E MATERIALE DIVULGATIVO
SCHEDE TECNICHE
SERVIZIO AGRO-METEOROLOGICO
RISULTATI E INNOVAZIONI
onda
Scheda di dettaglio:

CRA-ING - Nozioni di base per la costituzione di microfiliere energetiche di autoconsumo - S. Verani, G. Sperandio, R. Picchio, S. Savelli – Copyright Mipaaf - 2008

L’interesse per lo sfruttamento di fonti di energia alternative a quelle fossili, iniziato alla fine del secolo scorso, ha assunto dall’inizio del nuovo secolo un’importanza sempre maggiore nella politica energetica, sia pubblica che privata, del nostro Paese. Tra le varie fonti di energia rinnovabile un posto di rilievo è ricoperto dalla biomassa legnosa, prelevabile dai boschi esistenti oppure da piantagioni appositamente create, governate a ceduo a turno breve o medio, le cosiddette Short Rotation Forestry (SRF) e Medium Rotation Forestry (MRF).

Il progressivo aumento del prezzo del petrolio e del metano e la loro difficoltà di approvvigionamento che potrebbe verificarsi in futuro; gli impegni internazionali assunti (protocollo di Kyoto); i cambiamenti della politica agricola comunitaria (PAC) che determinano sempre minori finanziamenti alle colture tradizionali e gli incentivi finanziari per l’acquisto di generatori di energia di grandi e piccole dimensioni, sono alcuni dei fattori che hanno favorito l’utilizzo della biomassa legnosa e che concretamente si sono tradotti nella costruzione di grandi centrali termoelettriche e di piccoli e medi impianti di teleriscaldamento per produzione di calore.

In pratica di sono costituite due filiere legno-energia: la prima che necessita di grandi quantità di materia prima, molto spesso importata anche da grandi distanze con conseguenze negative per il bilancio energetico (grandi quantità di Co2 immessa nell’atmosfera), e la seconda, la filiera corta che ha come presupposto base il reperimento e lo sfruttamento di biomassa reperibile da distanze non superiori a 70 km.

All’interno delle filiere corte si inseriscono le microfiliere di autoconsumo per la produzione di energia termica e acqua sanitaria destinata al fabbisogno di locali con volumetrie ridotte. Questa tipologia di filiera ben si adatta all’interno di aziende agrarie, zootecniche o a vocazione serricola.

In sintesi il modello di microfiliera è applicabile in una qualsiasi azienda agroforestale che possa garantire il reperimento di biomassa da boschi esistenti o abbia disponibilità di terreni idonei per la costituzione di piantagioni dedicate.

Con il presente manuale si vogliono fornire indicazioni utili a coloro che intendano intraprendere questo percorso e costituire, ove vi siano le condizioni oggettive, una microfiliera energetica, con produzione ed utilizzo della materia prima legno, per soddisfare le esigenze termiche di edifici con volumetrie contenute. Naturalmente la filiera può essere alimentata anche da scarti di potature di aziende vicine, o da scarti di segherie, sempre che si trovino nelle vicinanze.

Il manuale, che esamina aspetti tecnici, economici ed energetici, deriva dall’esperienza pratica che gli Autori hanno acquisito attivando, con il finanziamento di un programma triennale di ricerca, da parte del Ministero per le Politiche Agricole Alimentari e Forestali,(D.M 487/7303/2004) una microfiliera per la produzione di energia termica necessaria per il riscaldamento dei locali dell’Unità di Ricerca per l’Ingegneria Agraria (CRA-ING) di Monterotondo (RM), struttura di ricerca del Consiglio per la Ricerca e Sperimentazione in Agricoltura (CRA).


AREA RISERVATA  Webmaster:
Logo mySQL Logo PHP