ENGLISH ACCESSIBILITA' ALTA
Torna alla Home Page Consiglio per la ricerca in agricoltura e l'analisi dell'economia agraria Cerca nel sito...  

Informazioni sulla Fatturazione Elettronica      Carta europea dei ricercatori
CREA - Via Po, 14 - 00198 ROMA
P.IVA: 08183101008 - C.F.: 97231970589
Tel: +39 06 478361 - Fax: +39 06 47836320 -
Posta Elettronica Certificata:

ACCESSO CIVICO RASSEGNA STAMPA URP LAVORO/FORMAZIONE GARE/APPALTI ELENCO FORNITORI AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE

freccina Sei qui: Home->Manualistica e materiale divulgativo->Dettaglio risorsa POSTA
MANUALISTICA E MATERIALE DIVULGATIVO
SCHEDE TECNICHE
SERVIZIO AGRO-METEOROLOGICO
RISULTATI E INNOVAZIONI
onda
Scheda di dettaglio:

CRA-ING - La raccolta meccanizzata del pioppo. Manuale di campo - S. Verani, G. Sperandio, R. Picchio, R. Spinelli, G. Picchi – Copyright Regione Veneto - 2014

LA RACCOLTA MECCANIZZATA DEL PIOPPO

MANUALE DI CAMPO

Stefano Verani, Giulio Sperandio, Rodolfo Picchio, Raffaele Spinelli, Gianni Picchi

Già da anni la filiera del pioppo sta attraversando una crisi di dimensioni ragguardevoli. Dai 100.000 ha coltivati a pioppo dei primi anni ’80 si è passati agli attuali 66.200. L’importazione di materiale da sfogliare per la produzione di compensato da Paesi esteri (Francia, Belgio ed Ungheria, in prevalenza), che risulta pari a circa il 50% del consumo interno, l’utilizzo di materiale di scarto, anch’esso in parte proveniente dall’estero, per la produzione di pannelli di particelle, uniti ad un utilizzo minimo di materiale di provenienza interna per la produzione di cellulosa, hanno determinato un’estrema variabilità ed in sostanza una sensibile riduzione del prezzo di mercato del legno di pioppo e conseguentemente un abbandono della coltura da parte degli imprenditori. Tale situazione si ripercuote inevitabilmente anche sulle ditte di utilizzazione boschiva, che presentano forti incertezze nella programmazione dei lavori e nell’aggiornamento del parco macchine. Infatti, se da un lato la tecnologia attuale mette a disposizione sul mercato strumenti di lavoro sempre più sofisticati, garantendo maggiori produttività e maggiore ergonomia e sicurezza nel lavoro, dall’altro, considerata la fluttuazione del mercato, l’ammortamento ed il recupero del capitale investito molto spesso risultano incerti.

Certamente chi opera in questo settore, indipendentemente dall’impiego di mezzi con tecnologia più o meno avanzata, deve seguire regole ben precise ed adottare adeguati sistemi operativi, affinché il lavoro si svolga con la massima sicurezza e sia aumentata la produttività.

È con questo spirito che gli Autori hanno redatto questo documento, che vuole essere un contributo tecnico pratico a chi già opera e soprattutto a chi inizia ad operare in questo settore dell’arboricoltura da legno: “la pioppicoltura”.

 


AREA RISERVATA  Webmaster:
Logo mySQL Logo PHP