ENGLISH ACCESSIBILITA' ALTA
Torna alla Home Page Consiglio per la ricerca in agricoltura e l'analisi dell'economia agraria Cerca nel sito...  

Informazioni sulla Fatturazione Elettronica      Carta europea dei ricercatori
CREA - Via Po, 14 - 00198 ROMA
P.IVA: 08183101008 - C.F.: 97231970589
Tel: +39 06 478361 - Fax: +39 06 47836320 -
Posta Elettronica Certificata:

ACCESSO CIVICO RASSEGNA STAMPA URP LAVORO/FORMAZIONE GARE/APPALTI ELENCO FORNITORI AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE

freccina Sei qui: Home->Manualistica e materiale divulgativo->Dettaglio risorsa POSTA
MANUALISTICA E MATERIALE DIVULGATIVO
SCHEDE TECNICHE
SERVIZIO AGRO-METEOROLOGICO
RISULTATI E INNOVAZIONI
onda
Scheda di dettaglio:

CRA-OLI - Monitoraggio degli alchil esteri (AE) nell’olio extra vergine di oliva (MONITORALCHIL) - Autori vari - Copyright CRA - 2014

Monitoraggio degli alchil esteri (AE) nell’olio extra vergine di oliva

(MONITORALCHIL)

Risultati dell’attività sperimentale 2012-2014

Autori:

Luciana Di Giacinto, Giuseppina Di Loreto, Gabriella Di Serio, Lucia Giansante, Angelo Faberi, Rosa Maria Marianella, Lorenzo Ricchetti, Enzo Perri, Arnaldo Serraiocco, Raffaella Vito

 

L’olio di oliva è stato per millenni una risorsa fondamentale nell’economia, nelle tradizioni e nelle abitudini alimentari delle popolazioni mediterranee, e attualmente, anche grazie alle moderne conoscenze nutrizionali e all’affermazione di corrette regole alimentari nonché alla rivalutazione della “dieta mediterranea”, ha un’importanza fondamentale nell’alimentazione umana.

Il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali ha favorito da sempre le integrazioni e le sinergie tra gli enti di ricerca e la filiera olivicola-olearia nazionale allo scopo di permettere la crescita della commercializzazione di un prodotto “Made in Italy” di qualità, competitivo sui mercati internazionali; inoltre, ha svolto e svolge tuttora un'attenta azione di verifiche e controllo che permette di contrastare i fenomeni di contraffazione assicurando ai consumatori la genuinità e qualità dei prodotti.

Tali funzioni rappresentano dei tasselli importanti della strategia nazionale per assicurare la competitività dell’olio extra vergine di oliva Italiano: a fronte della liberalizzazione dei mercati, e dell’inevitabile comparazione tra le nostre produzioni e quella degli altri paesi, sarà proprio la qualità, oltre che l’origine, a differenziare maggiormente il prodotto italiano sui mercati.

Dal 2012 con Il cosiddetto “decreto sviluppo”, convertito dalla legge 7 agosto 2012 n. 134, la legislazione italiana ha sostenuto fattivamente questo orientamento stabilendo che gli oli extra vergini di oliva ottenuti da produzioni agricole italiane abbiano un contenuto in alchil esteri non superiore a 30 mg/kg, un quantitativo di gran lunga inferiore a quanto fissato dall’Unione Europea.

Sulla base della sopracitata disposizione legislativa, il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali ha richiesto la collaborazione del Consiglio per la Ricerca e la Sperimentazione in Agricoltura - Centro di Ricerca per l’Olivicoltura e l’Industria Olearia (CRA-OLI) - Sede di Città S. Angelo (PE) per avviare un'azione di monitoraggio concernente la determinazione del contenuto di alchil esteri negli oli di oliva extra vergini prodotti nelle principali regioni olivicole italiane.

Il CRA-OLI di Città Sant’Angelo, che si è avvalso della collaborazione dell’ICQRF, ha svolto esaustivamente il compito affidatogli fornendo una panoramica completa delle caratteristiche qualitative delle produzioni oleicole monitorate negli anni di studio. Con i risultati conseguiti dal progetto “MONITORALCHIL”, si contribuirà ad individuare i punti critici delle fasi di produzione e trasformazione, al fine di indirizzare le produzioni oleicole italiane verso una qualità crescente, affinché possano distinguersi nel panorama internazionale degli oli extra vergini di oliva.


AREA RISERVATA  Webmaster:
Logo mySQL Logo PHP