ENGLISH ACCESSIBILITA' ALTA
Torna alla Home Page Consiglio per la ricerca in agricoltura e l'analisi dell'economia agraria Cerca nel sito...  

Carta europea dei ricercatori      HR EXCELLENCE IN RESEARCH
CREA - Via Po, 14 - 00198 ROMA
P.IVA: 08183101008 - C.F.: 97231970589
Tel: +39 06 478361 - Fax: +39 06 47836320 -
Posta Elettronica Certificata:

ACCESSO CIVICO RASSEGNA STAMPA URP LAVORO/FORMAZIONE GARE/APPALTI AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE

freccina Sei qui: Home->Manualistica e materiale divulgativo->Dettaglio risorsa POSTA
MANUALISTICA E MATERIALE DIVULGATIVO
SCHEDE TECNICHE
SERVIZIO AGRO-METEOROLOGICO
RISULTATI E INNOVAZIONI
onda
Scheda di dettaglio:

CRA-FSO - Le specie arbustive della macchia mediterranea, un patrimonio da valorizzare – a cura di Claudio Cervelli – 2005

Nessun gruppo di piante come quelle che compongono la “macchia mediterranea” è stato oggetto di attenzione da parte di studiosi di campi tra loro molto differenti, che vanno dalla botanica sistematica, alla ingegneria naturalistica, alla fitochimica, all’agronomia, all’etnobotanica, all’alimentazione, alla linguistica; la presenza di queste specie nel nostro ambiente, considerata al giorno d’oggi invasiva da taluni, ha suscitato e continua a suscitare sempre fascino e curiosità che non hanno eguali. Specie per lo più sempreverdi e legnose, con habitus spesso arbustivo e fioriture prepotenti, con foglie ora piccole ora grandi, sono la nota di un paesaggio esclusivo del Mediterraneo che, più di altri, subisce pesantemente l’impatto delle attività umane per la sua distribuzione prevalente lungo le coste; la conservazione della macchia in stato di naturalità oggigiorno è purtroppo relegata a pochi lembi di territorio, frequentemente ubicati in corrispondenza di aree protette, che dovrebbero essere salvaguardati dai possibili disturbi antropici.

La macchia mediterranea è una realtà ambientale e vegetazionale importante, anche per l’elevato indice di biodiversità intrinseca, e le caratteristiche adattative delle piante alle peculiari condizioni pedoclimatiche, talvolta estreme ai fini della sopravvivenza, sono state oggetto di attenzione da parte dei Forestali, sempre più impegnati in azione di forestazione naturalistica.

Constatato da un lato che la bibliografia comunemente reperibile sulle specie della macchia mediterranea riguarda prevalentemente aspetti descrittivi della flora e delle sue molteplici associazioni vegetali, dall’altro che i temi legati alla conservazione e valorizzazione del patrimonio vegetale spontaneo stanno assumendo crescente rilevanza, si è sentita la mancanza di una pubblicazione specifica in cui l’importanza di queste piante fosse esaminata a 360°, descrivendone anche le caratteristiche colturali, le potenzialità dal punto di vista ecologico e produttivo, gli aspetti di tipo socio-culturale.

Il lavoro proposto, preparato a cura dell’Istituto Sperimentale per la Floricoltura, da anni impegnato in studi e ricerche sulla flora autoctona e sulla sua valorizzazione, è stato recepito prontamente dall'Azienda Regionale Foreste Demaniali, allo scopo di far meglio conoscere ad un vasto pubblico le potenzialità e la multifunzionalità di queste specie.

Le schede monografiche che fanno parte di questo interessante volume della Collana Sicilia Foreste, descrittive tra l’altro della fenologia, delle modalità di propagazione ed allevamento delle piantine, delle esigenze ambientali, dei parassiti, degli utilizzi attuali e potenziali, si possono pertanto considerare a pieno titolo una “summa” delle conoscenze per le venti specie trattate, le cui informazioni riportate sono il frutto di esperienze tecnicoscientifiche di un ampio numero di ricercatori.

Le piante della macchia mediterranea rappresentano quindi un patrimonio da conoscere e valorizzare, quale scrigno anche di peculiarità importanti per opere di interventi forestali mirati; questa pubblicazione ne descrive alcuni tratti inediti, cercando di colmare vuoti informativi di base per ogni specie, ognuna delle quali, anche se talvolta poco considerata, è un tassello insostituibile del mosaico della natura che tutti dovremmo apprezzare e considerare nel suo più vasto valore ambientale.


AREA RISERVATA  Webmaster:
Logo mySQL Logo PHP