ENGLISH ACCESSIBILITA' ALTA
Torna alla Home Page Consiglio per la ricerca in agricoltura e l'analisi dell'economia agraria Cerca nel sito...  

Carta europea dei ricercatori      HR EXCELLENCE IN RESEARCH
CREA - Via Po, 14 - 00198 ROMA
P.IVA: 08183101008 - C.F.: 97231970589
Tel: +39 06 478361 - Fax: +39 06 47836320 -
Posta Elettronica Certificata:

ACCESSO CIVICO RASSEGNA STAMPA URP LAVORO/FORMAZIONE GARE/APPALTI AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE

freccina Sei qui: Home->Amministrazione centrale->Dettaglio organo POSTA
CONOSCI IL CREA
GLI ORGANI
L'AMMINISTRAZIONE CENTRALE
AREA STAMPA
onda
Biologia e Produzione Vegetale
Via Nazionale 82 00184 Roma

Tel: +39-06-47836218 - Fax: +39-06-47836210
E-mail: ;

La competenza scientifica di questo Dipartimento riguarda in particolare le filiere dei cereali, degli ortaggi, della frutta compresi gli agrumi) e dei fiori.
Le attività del Dipartimento sono finalizzate alla tutela ed alla conservazione delle specie vegetali ed alla difesa da agenti esterni, siano essi ambientali che derivati dalle attività umane.
Particolare attenzione è dedicata all’innovazione delle tecniche colturali classiche ed al miglioramento delle caratteristiche delle produzioni che si servono delle tecniche genetiche più moderne.

Le principali attività di ricerca e sperimentazione:

  • miglioramento genetico per la costituzione e il rilascio di nuove varietà con migliorate caratteristiche adatte alle diverse condizioni pedo-climatiche;

  • studio di metodologie innovative che si richiamano all’uso delle biotecnologie avanzate (breeding molecolare, colture in vitro) che affiancano quelle tradizionali;

  • mantenimento e ampliamento delle già ricche collezioni di germoplasma, delle quali fa parte il Centro Nazionale del Germoplasma Frutticolo;

  • caratterizzazione e valorizzazione della biodiversità vegetale;

  • valorizzazione della filiera floricola attraverso l’introduzione di nuovo germoplasma e la costituzione di piante per diverse finalità (nuovi prodotti ornamentali da fiore reciso, da vaso fiorito, per il recupero ambientale, da arredo urbano ed extraurbano);

  • studi di fenotipizzazione e di fisiologia attraverso lo sviluppo di metodi di screening di genotipi per tolleranza agli stress abiotici applicabili su grandi popolazioni;

  • studi riguardanti l’interazione tra pianta e patogeno, l’epidemiologia e la caratterizzazione delle popolazioni di organismi patogeni con metodi tradizionali e della biologia molecolare per la lotta alle malattie;

  • individuazione di metodi di diagnosi utili nella prevenzione delle malattie, studio e validazione di tecniche e modalità di trattamento idonee a minimizzare i residui di fitofarmaci nei prodotti e nell’ambiente compresa la messa a punto di tecniche di risanamento per la produzione di materiale di propagazione certificato esente da patogeni finalizzati alla difesa delle colture nell’ambito dei metodi di produzione convenzionale, integrata e biologica;

  • valutazione delle caratteristiche delle materie prime prodotte anche al fine di identificare il maggior numero possibile di sostanze a valenza qualitativa-nutrizionale ed a verificare il loro comportamento durante il processo di trasformazione;

  • sviluppo della competenza nei settori della genomica strutturale e funzionale, nella trascrittomica, nella proteomica e nella metabolomica finalizzate ad un ampliamento delle conoscenze sulla struttura e funzione dei geni e dei loro prodotti, all’applicazione di tecniche di biologia molecolare, al miglioramento della sicurezza alimentare, della qualità dei prodotti, della tracciabilità dei processi produttivi in un’ottica di innovazione di prodotti e processi;

  • ottimizzazione della gestione agronomica della produzione;

  • agricoltura biologica.


AREA RISERVATA  Webmaster:
Logo mySQL Logo PHP