ENGLISH ACCESSIBILITA' NORMALE
Torna alla Home Page Consiglio per la ricerca in agricoltura e l'analisi dell'economia agraria Cerca nel sito...  

Informazioni sulla Fatturazione Elettronica      Carta europea dei ricercatori
CREA - Via Po, 14 - 00198 ROMA
P.IVA: 08183101008 - C.F.: 97231970589
Tel: +39 06 478361 - Fax: +39 06 47836320 -
Posta Elettronica Certificata:

ACCESSO CIVICO RASSEGNA STAMPA URP LAVORO/FORMAZIONE GARE/APPALTI ELENCO FORNITORI AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE

freccina Sei qui: Home->Centri e unità di ricerca->Dettaglio Istituto POSTA

Unità di ricerca per la selvicoltura in ambiente mediterraneo (SAM)
Direttore - PIERMARIA CORONA

Sede centrale - RENDE
Unità di ricerca per la selvicoltura in ambiente mediterraneo (SAM)
Contrada Li Rocchi Vermicelli 83
87036 - RENDE
Tel: +39-0984-4052243 - Fax: +39-0984-4052245
E-mail:
PEC:

Come raggiungerci
Personale
co.co.co/Collaborazioni
Pubblicazioni
Schede tecniche
Progetti di ricerca
Storia

Nel novembre 1967, con D.P.R. n. 1318 viene costituito l’Istituto Sperimentale per la Selvicoltura, afferente alla rete degli IRSA (Istituti per la Ricerca e Sperimentazione in Agricoltura del Ministero dell’Agricoltura e Foreste) con sede centrale ad Arezzo e tre sezioni operative periferiche (S.O.P.) con sede a Firenze, S. Pietro Avellana (IS) e Cosenza.

Con atto istitutivo del 09 maggio 2007 la S.O.P. di Cosenza diventa Unità di ricerca per la Selvicoltura in Ambiente Mediterraneo del Consiglio per la Ricerca e Sperimentazione in Agricoltura (CRA-SAM).

L’attuale sede è ubicata a Rende (CS).

Missione

Il CRA-SAM si occupa di selvicoltura nei boschi mediterranei di origine naturale o artificiale con attività prevalenti nei settori di gestione forestale sostenibile e multifunzionale, ripristino della cenosi forestale nei boschi percorsi dal fuoco, con particolare riferimento alla biodiversità degli ecosistemi forestali e all'adattamento delle foreste ai cambiamenti climatici.

Attività

Caratterizzazione ecologica degli ambienti forestali con riferimento alla produzione sostenibile, ai cambiamenti climatici, alle modificazioni in atto e alla conservazione, al riscaldamento globale.


Sviluppo di modelli per l’ottimizzazione della gestione forestale sostenibile e multifunzionale.

 

Protezione dagli incendi: caratterizzazione dei combustibili, modelli di previsione del fuoco, selvicoltura preventiva, ricostituzione dei soprassuoli danneggiati dagli incendi.

 

Arboricoltura da legno di quantità e di qualità.

 

Caratterizzazione e propagazione vivaistica.

 

Calibrazione di modelli di previsione delle masse legnose ed assortimentali, e della biomassa lignocellulosica per boschi naturali e artificiali.

immagine news
Nessun avviso attivo
Mostra tutti

immagine news
freccina Barcoding farfalle italiane
freccina Brochure CRA-SAM
Mostra tutti

AREA RISERVATA  Webmaster:
Logo mySQL Logo PHP