ENGLISH ACCESSIBILITA' ALTA
Torna alla Home Page Consiglio per la ricerca in agricoltura e l'analisi dell'economia agraria Cerca nel sito...  

Carta europea dei ricercatori      HR EXCELLENCE IN RESEARCH
CREA - Via Po, 14 - 00198 ROMA
P.IVA: 08183101008 - C.F.: 97231970589
Tel: +39 06 478361 - Fax: +39 06 47836320 -
Posta Elettronica Certificata:

ACCESSO CIVICO RASSEGNA STAMPA URP LAVORO/FORMAZIONE GARE/APPALTI AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE

freccina Sei qui: Home->Centri e unità di ricerca->Dettaglio Istituto POSTA

Centro di ricerca per le produzioni foraggere e lattiero-casearie (Lodi)
Direttore - Andrea Galli

Sede distaccata di CREMONA
Pagina web: http://centroflc.entecra.it
Centro di ricerca per le produzioni foraggere e lattiero-casearie (Lodi)
Via Porcellasco 7
26100 - CREMONA
Tel: +39-0372-433029 - Fax: +39-0372-435056
E-mail:
PEC:

Sede centrale
LODI (LO)


Come raggiungerci
Personale
co.co.co/Collaborazioni
Pubblicazioni
Schede tecniche
Progetti di ricerca
Storia

Il Centro di Ricerca per le Produzioni Foraggere e Lattiero-casearie (CRA-FLC) di Lodi nasce dall’aggregazione di tre ex Istituti di Ricerca e Sperimentazione Agraria del MIPAAF: l’Istituto Sperimentale per le Colture Foraggere (ISCF) di Lodi, l’Istituto Sperimentale Lattiero-caseario (ISLC) di Lodi e l’Istituto Sperimentale per la Zootecnia dei bovini dal latte, sezione periferica di Cremona. ISCF è stato fondato nel 1923 quando un gruppo di istituzioni locali introdusse insieme all’allora Ministero dell’Agricoltura e Foreste la Stazione Sperimentale di Praticoltura. L’Istituto Sperimentale per la Zootecnia dei bovini da latte trae origine dall’Istituto Sperimentale Agrario Cremonese-Fondazione G. Robbiani e fu istituito a Cremona nel 1922 grazie al contributo di differenti istituzioni locali, interessate al progresso e benessere sociale in agricoltura. L’origine di ISLC risale al 1871, quando mediante decreto reale furono aggregate in un unico organismo competenze scientifiche e tecniche nel settore caseario. Nel 1923 ISLC acquistò un’azienda agraria per condurre ricerche nella filiera casearia.

Missione

Il CRA-FLC si occupa della filiera lattiero-casearia, in particolare della bovina da latte, con riferimento ai sistemi foraggero-zootecnici sostenibili per il miglioramento delle colture per l’alimentazione zootecnica, alle tecniche di allevamento ed ai loro effetti sulla fisiologia e benessere animali, all’incremento della qualità e sicurezza del latte e derivati, ai processi di trasformazione ed alla valorizzazione dei sottoprodotti e dei microrganismi dell’industria casearia.

Attività

L’attività di ricerca presso CRA-FLC si può suddividere in tre principali settori: produzioni foraggere, allevamento dei bovini da latte e produzioni casearie. Nel settore dei bovini da latte le ricerche sono rivolte: all’aumento dell'efficienza, qualità e sicurezza della produzione di latte; al miglioramento del benessere di bovini in allattamento; alla riduzione dell'impatto ambientale degli allevamenti nelle zone a produzione intensiva; alla promozione, analisi, convalida e applicazione di nuove tecnologie per migliorare la produttività, l'efficienza e il benessere animale; alla sicurezza nelle aziende. Le prove di alimentazione approfondiscono in particolare i seguenti aspetti: applicazione di sistemi di alimentazione di precisione per ridurre l'impatto ambientale della produzione di bestiame e i problemi metabolici di animali in crescita e in lattazione; studio degli effetti dell’alimentazione di animali giovani sul loro sviluppo e la loro produttività da adulti; riduzione di micotossine nei mangimi e nel latte; valutazione di sistemi innovativi di coltivazione per far fronte ai cambiamenti climatici.

immagine news
Nessun avviso attivo
Mostra tutti

immagine news
Nessun avviso attivo
Mostra tutti

AREA RISERVATA  Webmaster:
Logo mySQL Logo PHP