ENGLISH ACCESSIBILITA' ALTA
Torna alla Home Page Consiglio per la ricerca in agricoltura e l'analisi dell'economia agraria Cerca nel sito...  

Informazioni sulla Fatturazione Elettronica      Carta europea dei ricercatori
CREA - Via Po, 14 - 00198 ROMA
P.IVA: 08183101008 - C.F.: 97231970589
Tel: +39 06 478361 - Fax: +39 06 47836320 -
Posta Elettronica Certificata:

ACCESSO CIVICO RASSEGNA STAMPA URP LAVORO/FORMAZIONE GARE/APPALTI ELENCO FORNITORI AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE

freccina Sei qui: Home->Centri e unità di ricerca->Dettaglio Istituto POSTA

Unità di ricerca per la selezone dei cereali e la valorizzazione delle varietà vegetali (SCV)
Direttore - MAURIZIO PERENZIN

Sede centrale - SANT'ANGELO LODIGIANO
Unità di ricerca per la selezone dei cereali e la valorizzazione delle varietà vegetali (SCV)
Via R. Forlani 3
26866 - SANT'ANGELO LODIGIANO
Tel: +39-0371-211261 - Fax: +39-0371-210372
E-mail:
PEC:

Come raggiungerci
Personale
co.co.co/Collaborazioni
Pubblicazioni
Schede tecniche
Progetti di ricerca
Storia

L’Unità di S.Angelo Lodigiano è stata attivata a seguito della donazione fatta dal Conte Gian Giacomo Morando Bolognini nel 1932 all’Istituto Nazionale di Genetica per la Cerealicoltura diretto da Nazareno Strampelli.

Nel 1972, l’Unità ubicata in un’ala del Castello Morando Bolognini, è stata profondamente ristrutturata con la creazione di laboratori per analisi tecnologiche e dotata di moderne attrezzature sperimentali di campo.

Nel 1980 è stata costruita una nuova sede dotata di tutte le infrastrutture necessarie per le attività di ricerca: laboratori di tecnologia dei cereali, biochimica e biotecnologia, lavorazione sementi, molitura, elaborazione dati, serre, celle climatiche, capannoni ricovero mezzi, nonché attrezzature agricole per uso sperimentale.

Nel 1989 è stato ricavato un laboratorio abilitato all’uso di radioisotopi e dotato di tutte le attrezzature previste per studi molecolari.

Nel 2007 è stato inaugurato il pastificio sperimentale, grazie ad una convenzione tra CRA-SCV e il DISTAM dell’Università degli Studi di Milano, fornito di tutte le attrezzature per la pastificazione della semola e di un Progel per la pastificazione di matrici non convenzionali.

Missione

Il CRA-SCV si occupa di cereali a paglia per il Nord-Italia, con attività prevalenti nei settori del miglioramento genetico e rinnovo varietale, della caratterizzazione della qualità tecnologica, dell’adattamento a diversi ambienti di coltivazione, con particolare riferimento alla sostenibilità economica ed ambientale e alla valorizzazione del germoplasma.

Attività

L’attività di ricerca dell’Unità riguarda l’intera filiera produttiva ed affronta temi che spaziano dall’agronomia alla qualità (sia tecnologica che nutrizionale), sino alle biotecnologie avanzate. 

I principali obiettivi della ricerca sono: 1) costituzione di nuove varietà di frumento tenero e monococco che rispondano alle esigenze dei produttori e dell’industria; 2) caratterizzazione tecnologica e nutrizionale delle varietà coltivate; 3) approfondimento delle conoscenze biochimiche e molecolari sulle proteine di riserva, coinvolte nella formazione del glutine, e sull’amido; - 4) studi filogenetici e di identificazione varietale mediante marcatori proteici e molecolari; 5) identificazione ed utilizzazione di geni/alleli utili (resistenza a malattie, contenuto in sostanze ad alta valenza nutrizionale, ecc.).

L’Unità dispone di un’ampia collezione di germoplasma, che consta di 5173 genotipi di Triticum aestivum, comprendenti vecchie e nuove varietà italiane e straniere e antiche popolazioni di frumenti locali, e di 1671 accessioni di frumenti diploidi (T. urartu e T. monococcum). Tale collezione, unica in Italia, è di primaria importanza per i selezionatori e i ricercatori in quanto rappresenta un bacino di variabilità genetica del genere Triticum entro cui individuare geni utili per programmi di miglioramento genetico; consente inoltre di soddisfare le sempre più numerose richieste provenienti dal mondo agricolo relative a seme di vecchie varietà da inserire in sperimentazioni soprattutto del settore biologico o relative alla definizione di marchi IGP o DOP.

L’Unità collabora con l’Ente Nazionale Sementi Elette per la realizzazione di prove agronomiche e di valutazione qualitativa richieste per l’iscrizione al Registro delle Varietà delle nuove costituzioni di cereali a paglia (riso escluso). Inoltre, con la partecipazione di altri enti, coordina le reti di prove di valutazione del grano tenero (Nord, Centro e Sud Italia) sia in coltivazione convenzionale che in coltivazione biologica. L’Unità partecipa a programmi finalizzati italiani ed europei in collaborazione con enti vari ed università.

 

immagine news
Nessun avviso attivo
Mostra tutti

immagine news
freccina Progetto AUTOSTOC
freccina Progetto CERSUOM
freccina Progetto QUASICER
freccina Progetto Risorse Genetiche Vegetali (Trattato FAO)
freccina Progetto VROTECH
Mostra tutti

AREA RISERVATA  Webmaster:
Logo mySQL Logo PHP