ENGLISH ACCESSIBILITA' ALTA
Torna alla Home Page Consiglio per la ricerca in agricoltura e l'analisi dell'economia agraria Cerca nel sito...  

Informazioni sulla Fatturazione Elettronica      Carta europea dei ricercatori
CREA - Via Po, 14 - 00198 ROMA
P.IVA: 08183101008 - C.F.: 97231970589
Tel: +39 06 478361 - Fax: +39 06 47836320 -
Posta Elettronica Certificata:

ACCESSO CIVICO RASSEGNA STAMPA URP LAVORO/FORMAZIONE GARE/APPALTI ELENCO FORNITORI AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE

freccina Sei qui: Home->Centri e unità di ricerca->Dettaglio Istituto POSTA

Unità di ricerca per la valorizzazione qualitativa dei cereali (QCE)
Direttore - PAOLO MENESATTI

Sede centrale - ROMA
Pagina web: http://qce.entecra.it
Unità di ricerca per la valorizzazione qualitativa dei cereali (QCE)
Via Cassia 176
00191 - ROMA
Tel: +39-06-3295705 - Fax: +39-06-36306022
E-mail:
PEC:

Come raggiungerci
Personale
co.co.co/Collaborazioni
Pubblicazioni
Schede tecniche
Progetti di ricerca
Storia

L’Unità di Ricerca per la valorizzazione qualitativa dei cereali (CRA-QCE) conserva le competenze della sede centrale dell’Istituto Sperimentale per la Cerealicoltura (ISC) fondato con il D.P.R. n. 1318 del 23/11/1967 per condurre ricerche nei settori della genetica, del miglioramento genetico e delle tecniche di coltivazione dei cereali (frumento, mais, riso e di cereali minori), e nato dalla fusione dell’Istituto Nazionale di Genetica per la Cerealicoltura con la Stazione sperimentale di risicoltura di Vercelli e con la Stazione sperimentale di maiscoltura di Bergamo. Il prestigioso Istituto Nazionale di Genetica per la Cerealicoltura era stato fondato, a sua volta, da Nazareno Strampelli nel 1919 ed era costituito da una sede centrale in Roma e da alcune stazioni fitotecniche dislocate sul territorio nazionale ivi compresa l’azienda Inviolatella che tuttora fa parte dell’Unità di ricerca.

Missione

Il CRA-QCE si occupa della qualità dei prodotti delle filiere cerealicole con attività prevalente nei settori riguardanti gli aspetti tecnologici, nutrizionali, genetici e agronomici, con particolare riferimento allo sviluppo di attività di monitoraggio della qualità merceologica/tecnologica, igienico-sanitaria e degli aspetti fitopatologici delle produzioni cerealicole nazionali e al mantenimento del relativo database.

Attività

 

L’U.R. svolge attività di ricerca di base ed applicata al miglioramento qualitativo dei cereali. Le principali linee di ricerca riguardano l’identificazione e valutazione quali-quantitativa delle componenti bioattive che caratterizzano le varietà di frumento duro e di alcuni cereali minori al fine di definirne il loro ruolo sulle proprietà funzionali e sulla qualità tecnologica. L’U.R. studia i diversi aspetti della qualità delle produzioni cerealicole ivi compresi quelli agronomico-produttivi, fitopatologici e igienico-sanitari, legati alla sicurezza d’uso (micotossine), sia in sistemi convenzionali che biologici, nonché le modifiche dei componenti della cariosside a seguito dei processi tecnologici. L’U.R. ha il coordinamento della Rete Nazionale di confronto varietale del frumento duro che valuta la risposta agronomico-produttiva e qualitativa di cultivar iscritte al Registro Varietale nei diversi ambienti pedo-climatici italiani effettuando, su base annuale, un aggiornamento del panorama varietale italiano, al fine di fornire agli operatori del settore informazioni sull’incidenza dei vari fattori sperimentali sulla risposta agronomica, epidemiologica e qualitativa del frumento duro. L’UR coordina, inoltre, la Rete nazionale dei centri di stoccaggio, rappresentando il laboratorio centrale di riferimento per la validazione dell’accuratezza analitica degli strumenti che operano utilizzando la spettroscopia nel vicino infrarosso per l’analisi rapida ed accurata dei lotti di frumento conferiti.

Parte integrante della struttura è anche l’azienda Inviolatella, ubicata a circa 1 Km di distanza  dalla Sede, dove vengono condotte prove sperimentali sui principali cereali e in particolare sul frumento duro. L’Inviolatella è attrezzata per la sperimentazione agronomica sia in sistema convenzionale che  biologico per il quale  possiede idonea certificazione.

Strumentazione. L’U.R. dispone di campi, serre, laboratori, macchine agricole e attrezzature sperimentali per la conduzione delle prove. Dispone, inoltre, di laboratori attrezzati per la caratterizzazione qualitativa dei cereali sia da un punto di vista genetico/biochimico (elettroforesi, amplificazione PCR, sequenziamento, HPLC, ELISA, NIR, NIT, GC/M) che tecnologico (alveografo, farinografo, SKCS, MIXOlab, Glutomatic, Glutograph, Falling Number, TAXT2). L’U.R. è dotata in particolare di una piattaforma tecnologica per la trasformazione dei cereali che comprende impianti pilota per la macinazione del frumento duro e tenero, impianto pilota  per la pastificazione (pressa sperimentale e celle di essiccamento a bassa ed alta temperatura), impianto pilota per la panificazione e impianti di micronizzazione e di turboseparazione.

L’U.R. cura, inoltre, la predisposizione e l’implementazione di banche dati dei risultati della rete nazionale di prove di confronto varietale sul frumento duro, del monitoraggio della qualità presso i centri di stoccaggio dei cereali e del monitoraggio qualitativo aziendale.

Altre attività

Editoria

Pubblicazioni tecnico scientifiche 1997 - 2008

immagine news
freccina CREA-IT CSA Determina n.177 del 12/09/17 Acquisto azoto liquido.
freccina CREA-IT RM Determina n.186 del 20/09/17 Acquisto materiale portico.
freccina CREA-IT CSA Determina n.191 del 22/09/17 Intervento spegnimento NMR.
Mostra tutti

immagine news
freccina Premio Annamaria Vercesi 2016: vincitrice Valentina Farina con la tesi intitolata “Il Trametano come induttore di difese naturali del grano contro il complesso della septoriosi". La tesi di Valentina Farina, frutto della ricerca condotta presso l’Unive
freccina Il CRA-QCE è risultato vincitore del Premio "Giovanni Chiriotti Best poster award" conferito al poster presentato da G. Aureli et. al alla Conferenza ICC Aistec 2015 “Grains for feeding the world” – Università di Milano, 1-3 Luglio 2015.
freccina CRA-QCE (Roma)- Progetto RQCSTOC: Certificazione del Sistema di gestione della Qualità. Il CRA-QCE ha ottenuto la certificazione RINA.
Mostra tutti

AREA RISERVATA  Webmaster:
Logo mySQL Logo PHP