ENGLISH ACCESSIBILITA' NORMALE
Torna alla Home Page Consiglio per la ricerca in agricoltura e l'analisi dell'economia agraria Cerca nel sito...  

Carta europea dei ricercatori      HR EXCELLENCE IN RESEARCH
CREA - Via Po, 14 - 00198 ROMA
P.IVA: 08183101008 - C.F.: 97231970589
Tel: +39 06 478361 - Fax: +39 06 47836320 -
Posta Elettronica Certificata:

ACCESSO CIVICO RASSEGNA STAMPA URP LAVORO/FORMAZIONE GARE/APPALTI AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE

freccina Sei qui: Home->Elenco->Scheda di dettaglio POSTA
CONOSCI IL CREA
GLI ORGANI
L'AMMINISTRAZIONE CENTRALE
AREA STAMPA
onda
Dettaglio: 2017-07-05 Accordo sulla Cooperazione scientifica e tecnologica tra la Repubblica dell'India e la Repubblica italiana - Progetti di ricerca industriale– Scad.: 31/10/2017

Nell’ambito dell’Accordo sulla cooperazione scientifica e tecnologica fra Italia e India, in vigore da novembre 2009, la Direzione Generale per la promozione del Sistema Paese del Ministero degli Affari esteri e della Cooperazione Internazionale (MAECI), il Global Innovation Technology Alliance (GITA) e il Dipartimento di Scienze e Tecnologia del Ministero di Scienza e Tecnologia del Governo dell'India hanno pubblicato un avviso per la raccolta di progetti di ricerca industriale, finalizzato a promuovere innovazione e partnership tecnologica tra i due Paesi.

Tra le aree di ricerca ammesse dal bando per i progetti bilaterali sono elencate anche tecnologie per l’acqua, in particolare tecnologie per l’irrigazione.

Ogni proposta deve includere un capofila indiano e un capofila italiano. Il partner italiano deve essere un’azienda che svolge attività di ricerca e sviluppo. Le aziende che non svolgano direttamente attività di ricerca possono partecipare collaborando con un’entità non industriale, quale ad esempio un centro di ricerca. 

Le PMI che presenteranno progetti in collaborazione con un partner di ricerca, le imprese start-up innovative e gli incubatori certificati (come definiti dall'art. 25 del DL italiana n. 179/2012) e le PMI innovative (come definite dall'art. 4 del DL Italiano 3/2015) avranno priorità nel processo di selezione.

I candidati devono presentare un identico modulo di domanda oltre ad informazioni specifiche per ciascun Paese, rispettivamente al GITA per l’India e al MAECI per l’Italia, per candidarsi al finanziamento della proposta progettuale.

Ogni proposta eleggibile sarà sottoposta ad una procedura di selezione che si compone di due fasi, la prima a livello nazionale, la seconda con un comitato congiunto composto da rappresentati del finanziatore indiano (GITA) e del finanziatore italiano (MAECI).

Informazioni sul bando possono essere richieste all’indirizzo di posta elettronica: dgsp-09bandi1@esteri.it

Per i candidati italiani le proposte devono essere inviate via email all’indirizzo di posta elettronica: dgsp-09bandi1@esteri.it entro il 31 ottobre 2017, ore 17.00 C.E.T.

Il bando e la relativa documentazione, con incluso il modulo di domanda per i candidati italiani, sono consultabili all'indirizzo:

http://www.esteri.it/mae/it/politica_estera/cooperscientificatecnologica/avvisiincaricobandi.html?id=1682


AREA RISERVATA  Webmaster:
Logo mySQL Logo PHP