ENGLISH ACCESSIBILITA' ALTA
Torna alla Home Page Consiglio per la ricerca in agricoltura e l'analisi dell'economia agraria Cerca nel sito...  

Carta europea dei ricercatori      HR EXCELLENCE IN RESEARCH
CREA - Via Po, 14 - 00198 ROMA
P.IVA: 08183101008 - C.F.: 97231970589
Tel: +39 06 478361 - Fax: +39 06 47836320 -
Posta Elettronica Certificata:

ACCESSO CIVICO RASSEGNA STAMPA URP LAVORO/FORMAZIONE GARE/APPALTI AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE

freccina Sei qui: Home->Ufficio stampa->Scheda di dettaglio POSTA
CONOSCI IL CREA
GLI ORGANI
L'AMMINISTRAZIONE CENTRALE
AREA STAMPA
onda
Dettaglio avviso: CREA-AA e CREA-OF: Coltivazione a strisce e riciclo degli scarti per incrementare l’efficienza d’uso delle risorse nella produzione orticola biologica

Coltivazione a strisce e riciclo degli scarti per incrementare l’efficienza d’uso delle risorse nella produzione orticola biologica: in occasione dell’Info Day del 5 luglio 18, presentata la prova sperimentale SUREVEG presso il CREA-OF di Monsampolo del Tronto

Supporto finanziario al progetto fornito dagli Enti finanziatori entro H2020 ERA-net, CORE Organic Cofund, e altri fondi della Commissione Europea

 

Il 5 luglio scorso, presso il Consiglio per la ricerca in agricoltura e l'analisi dell'economia agraria - Centro di ricerca Orticoltura e Florovivaismo (CREA – OF) di Monsampolo del Tronto è stato organizzato l’Info Day “Lo sviluppo dell’orticoltura biologica: la ricerca incontra il mondo operativo”, evento coordinato dal Dott. Gabriele Campanelli, allo scopo di promuovere un’interazione sempre più stretta tra la ricerca e gli altri settori del mondo produttivo agricolo. L’evento ha previsto la presentazione di numerosi progetti di ricerca, realizzati da Istituti e Centri di ricerca, network internazionali e associazioni di categoria nazionali ed europei allo scopo di superare le sfide che i cambiamenti climatici e i nuovi standard per la salute dell’uomo e dell’ambiente impongono.

Tra i diversi progetti, oltre a LIVESEED, INNOVABIO, DIVERIMPACTS, BRESOV, è stato presentato il progetto  SUREVEG “Coltivazione a strisce e riciclo degli scarti per incrementare l’efficienza d’uso delle risorse nella produzione orticola biologica”, che ha come obiettivo principale quello di sviluppare ed implementare sistemi di coltivazioni in strip-cropping, applicando concimi ed ammendanti di origine vegetale per potenziare la resilienza dell’agroecosistema, il riciclo dei nutrienti, le interazioni rizosferiche e la biodiversità del paesaggio.

Entro l’esperimento a lungo termine MO.VE.LTE., è stato mostrato il campo e lo schema sperimentale SUREVEG (poster), basato sulla valutazione di due fattori: i) la coltivazione a strisce (fava - pomodoro da mensa) a confronto con la monocoltura; ii) la fertilizzazione con compost di origine vegetale, a confronto con la fertilizzazione usualmente applicata a base di concime di origine animale. L’allettamento in strisce delle leguminose sotto pomodoro è stato effettuato quale valido supporto per la nutrizione azotata delle colture da reddito.

La Giornata, che ha seguito un approccio fortemente partecipativo, ha visto una rilevante partecipazione di agricoltori, rappresentanti di associazioni di categoria del biologico, produttori di mezzi tecnici, che hanno animato un acceso dibattito in campo, apportando un fattivo contributo basato sulla loro personale esperienza e informandosi sui potenziali vantaggi e svantaggi delle pratiche agronomiche proposte.

30 luglio 2018,  Autore: Alessandra Trinchera e Gabriele Campanelli

 

Apri file allegato (press_release_giornata_5lug18_ita.pdf)

AREA RISERVATA  Webmaster:
Logo mySQL Logo PHP