ENGLISH ACCESSIBILITA' ALTA
Torna alla Home Page Consiglio per la ricerca in agricoltura e l'analisi dell'economia agraria Cerca nel sito...  

Carta europea dei ricercatori      HR EXCELLENCE IN RESEARCH
CREA - Via Po, 14 - 00198 ROMA
P.IVA: 08183101008 - C.F.: 97231970589
Tel: +39 06 478361 - Fax: +39 06 47836320 -
Posta Elettronica Certificata:

ACCESSO CIVICO RASSEGNA STAMPA URP LAVORO/FORMAZIONE GARE/APPALTI ELENCO FORNITORI AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE

freccina Sei qui: Home->Elenco->Scheda di dettaglio POSTA
CONOSCI IL CREA
GLI ORGANI
L'AMMINISTRAZIONE CENTRALE
AREA STAMPA
onda
Dettaglio: 2018-07-13 Decreto ministeriale 5 marzo 2018 - Bando “Fabbrica intelligente”, “Agrifood” e “Scienze della vita”

Con decreto del Ministro dello Sviluppo Economico 5 marzo 2018 è stato definito un nuovo intervento agevolativo in favore di progetti riguardanti attività di ricerca industriale e sviluppo sperimentale finalizzate alla realizzazione di nuovi prodotti, processi o servizi o al notevole miglioramento di quelli esistenti in tre settori applicativi della Strategia nazionale di specializzazione intelligente (SNSI): Agrifood, Fabbrica intelligente, Scienze della vita.

L’intervento si propone di: sostenere la valorizzazione economica dell’innovazione sull’intero territorio nazionale attraverso la sperimentazione e l’adozione di soluzioni innovative di alto profilo; sviluppare proficue collaborazioni tra imprese, Centri di ricerca e Organismi di ricerca; sostenere lo sviluppo degli ambiti della SNSI.

Tra i soggetti agevolabili vi sono gli Organismi di ricerca, solo se co-proponenti di progetti congiunti.

Il settore Agrifood, che fa riferimento a soluzioni tecnologiche per la produzione, la conservazione, la tracciabilità e la qualità dei cibi ed è relativo ai comparti produttivi riconducibili all’agricoltura e alle attività connesse, alle foreste e all’industria del legno, all’industria della trasformazione alimentare e delle bevande, all’industria meccano-alimentare, del packaging e dei materiali per il confezionamento, è tra i settori applicativi agevolabili.

Sono agevolabili progetti che prevedono la realizzazione di attività di ricerca industriale e sviluppo sperimentale finalizzati alla realizzazione di nuovi prodotti, processi o servizi (o al notevole miglioramento di quelli esistenti) tramite lo sviluppo delle seguenti tecnologie abilitanti fondamentali: Tecnologie dell’informazione e della comunicazione; Nanotecnologie; Materiali avanzati; Biotecnologie; Fabbricazione e trasformazione avanzate; Spazio.

Per il settore Agrifood le traiettorie tecnologiche previste sono: Sviluppo dell’agricoltura di precisione e dell’agricoltura sostenibile; Sistemi e tecnologie per il packaging, la conservazione, la tracciabilità e la sicurezza delle produzioni alimentari; Nutraceutica, nutri-genomica, alimenti funzionali.

L’intervento agevolativo prevede due differenti procedure per la valutazione dei progetti e per la concessione delle relative agevolazioni:

·       procedura negoziale ai sensi del Decreto ministeriale 24 maggio 2017 – Accordi per l’innovazione –per i progetti con costi ammissibili compresi tra 5 e 40 milioni di euro.

·       procedura a sportello ai sensi del Decreto ministeriale 1 giugno 2016 – Horizon 2020 PON I&C 2014-20 – per i progetti con costi ammissibili compresi tra 800 mila e 5 milioni di euro.

Le risorse finanziarie complessive disponibili per il settore Agrifood ammontano a euro 225.087.200,00 - di cui circa 141,6 milioni di euro tramite procedura negoziale e circa 83,5 milioni di euro tramite procedura a sportello - e sono così suddivise per territorio:

Regioni meno sviluppate (Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sicilia)

-      di cui con procedura negoziale                                            euro 63.519.800,00

-      di cui con procedura a sportello                                          euro 63.519.800,00

 

Regioni in transizione (Abruzzo, Molise, Sardegna)

-      di cui con procedura negoziale                                            euro 20.000.000,00

-      di cui con procedura a sportello                                          euro 20.000.000,00

 

Regioni più sviluppate (Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Piemonte, Toscana, Trentino Alto Adige, Umbria, Valle d’Aosta, Veneto)

-      di cui con procedura negoziale                                            euro 58.047.600,00

-      di cui con procedura a sportello                                                          -

 

 

Termini e modalità di presentazione delle istanze e i criteri di valutazione dei progetti verranno definiti con successivo decreto direttoriale.

Il decreto è consultabile all'indirizzo:

http://www.mise.gov.it/index.php/it/normativa/89-normativa/decreti-ministeriali/2038262-decreto-ministeriale-5-marzo-2018-bando-fabbrica-intelligente-agrifood-e-scienze-della-vita

 


AREA RISERVATA  Webmaster:
Logo mySQL Logo PHP