ENGLISH ACCESSIBILITA' ALTA
Torna alla Home Page Consiglio per la ricerca in agricoltura e l'analisi dell'economia agraria Cerca nel sito...  

Carta europea dei ricercatori      HR EXCELLENCE IN RESEARCH
CREA - Via Po, 14 - 00198 ROMA
P.IVA: 08183101008 - C.F.: 97231970589
Tel: +39 06 478361 - Fax: +39 06 47836320 -
Posta Elettronica Certificata:

ACCESSO CIVICO RASSEGNA STAMPA URP LAVORO/FORMAZIONE GARE/APPALTI AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE

freccina Sei qui: Home->Elenco possibilità di cooperazione internazionale->Scheda di dettaglio POSTA
CONOSCI IL CREA
GLI ORGANI
L'AMMINISTRAZIONE CENTRALE
AREA STAMPA
onda
Dettaglio avviso: 2015-12-07 - Accordo Italia-Israele 2016 - Bando industriale - SCAD. 07/03/2016

Italia e Israele rinnovano anche per il 2016 la cooperazione in ambito scientifico e industriale e pubblicano due bandi per la raccolta dei progetti da finanziare congiuntamente nel prossimo biennio. Le domande potranno essere presentate da imprese, università e centri di ricerca italiani congiuntamente con partner israeliani.

Capofila dell’iniziativa è il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (Maeci) per parte italiana e il Ministero della Scienza, Tecnologia e Spazio (Most) e il Ministero dell’Economia (Iserd) per parte israeliana, enti coordinatori per l’attuazione dell’Accordo intergovernativo di cooperazione industriale, scientifica e tecnologica firmato a Bologna nel 2000 ed entrato in vigore nel 2002.

Per il track industriale il Partner Italiano potrà essere sia un soggetto industriale (impresa) che conduca attività di ricerca e sviluppo, sia un soggetto non industriale (università, centri di ricerca, etc.). Qualora partecipi un soggetto non industriale, questi dovrà essere assistito da un soggetto industriale, in qualità di sub-contraente.
Per la ricerca di partner industriali israeliani, il MAECI, tramite l'addetto scientifico presso l'ambasciata italiana a Tel Aviv fornisce mirato supporto (scienza.telaviv@esteri.it).
Le aree di interesse sono:
 
- medicina, biotecnologie, salute pubblica e organizzazione ospedaliera;
- agricoltura e scienze dell’alimentazione;
- applicazioni dell’informatica nella formazione e nella ricerca scientifica;
- ambiente, trattamento delle acque;
- nuove fonti di energia, alternative al petrolio e sfruttamento delle risorse naturali
- innovazioni dei processi produttivi;
- tecnologie dell’informazione, comunicazioni di dati, software, sicurezza cibernetica;
- spazio e osservazioni della terra;
- qualunque altro settore di reciproco interesse.

I progetti approvati dalle Autorità Italiane ed Israeliane, che risulteranno vincitori del presente bando, verranno finanziati da entrambe le Parti contraenti l’Accordo. I finanziamenti verranno concessi a ciascun Partner dalla propria Parte nel rispetto delle leggi, regolamenti e procedure nazionali in vigore. I progetti approvati potranno essere finanziati fino al 50% dei costi documentati di ricerca e sviluppo. Il bando non prevede limiti massimi per la predisposizione del budget.
I progetti di ricerca e cooperazione industriale potranno avere una durata compresa tra  i 12 ed i 18 mesi, eventualmente prorogabile fino ad un massimo di 24 mesi.

In Italia, il progetto dovrà essere inviato esclusivamente ed obbligatoriamente, pena l’esclusione del progetto, tramite PEC, al seguente indirizzo: dgsp-unita-cst@cert.esteri.it, entro lunedì 7 marzo 2016 (ore 17.00 CET).

Tra le novità del 2016 anche il “Premio Rita Levi Montalcini”, in fase di istituzione, per favorire la mobilità di studiosi di prestigio internazionale.

Si segnala che l'accordo di cooperazione Italia Israele prevede anche il finanziamento di altre iniziative bilaterali, quali la possibilità di partecipare a conferenze già calendarizzate, i cui temi sono già stati programmati. Per maggiori informazioni sui temi oggetto delle conferenze e sul relativo calendario è possibile contattare l'Ufficio Scientifico dell'Ambasciata italiana in Israele (scienza.telaviv@esteri.it). Si segnala altresì l'imminente pubblicazione di un bando finalizzato a favorire la costituzione di laboratori congiunti italo-israeliani per lo svolgimento comune di attività co-dirette da due enti per la durata di cinque anni.

Tutte le informazioni disponibili al seguente link:
http://www.esteri.it/mae/it/ministero/servizi/italiani/opportunita/accordi_coop_indscietec.html


AREA RISERVATA  Webmaster:
Logo mySQL Logo PHP