ENGLISH ACCESSIBILITA' ALTA
Torna alla Home Page Consiglio per la ricerca in agricoltura e l'analisi dell'economia agraria Cerca nel sito...  

Informazioni sulla Fatturazione Elettronica      Carta europea dei ricercatori
CREA - Via Po, 14 - 00198 ROMA
P.IVA: 08183101008 - C.F.: 97231970589
Tel: +39 06 478361 - Fax: +39 06 47836320 -
Posta Elettronica Certificata:

ACCESSO CIVICO RASSEGNA STAMPA URP LAVORO/FORMAZIONE GARE/APPALTI ELENCO FORNITORI AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE

freccina Sei qui: Home->Elenco->Scheda di dettaglio POSTA
CONOSCI IL CREA
GLI ORGANI
L'AMMINISTRAZIONE CENTRALE
AREA STAMPA
onda
Dettaglio: Il Museo dedicato al Prof. Nazareno Strampelli a Rieti: la Regia Stazione di Granicoltura

Presso l’edificio principale di Campomoro (Rieti), che ha ospitato la sede dell’Unità di Ricerca per i Sistemi agropastorali dell’Appennino centrale (CRA-APC) sono ancora presenti numerose e tangibili testimonianze dell’attività scientifica dell’illustre genetista, Prof. Nazareno Strampelli, che operò in Rieti nei primi decenni del secolo scorso.

Con il DPR 1318 del 23 novembre 1967 il patrimonio della Stazione Sperimentale di Granicoltura di Rieti è stato devoluto, unitamente ai beni presenti in Rieti dell’Istituto nazionale di Genetica per la Cerealicoltura) al CRA. Tale patrimonio può essere sinteticamente suddiviso nelle seguenti voci:

Collezioni

Nel corridoio centrale del primo piano della palazzina principale (circa m 36 x 3) in sedici vetrine a muro di varia larghezza (da 2 a 4 ante, alte circa 3 metri) è conservata la collezione di spighe di grano che consta di 4819 esemplari che il Prof. Strampelli minuziosamente selezionava da ogni incrocio effettuato. Le differenti varietà di frumento esposte sono il frutto dell’attività di sperimentazione nel periodo 1904-1920.

Al piano terra dell’edificio è conservata su stretti ripiani a muro la collezione di circa 3000 ampolle in vetro contenenti cariossidi di frumento, relative alle varietà di grano costituite nell’arco temporale 1904-1940. Questa raccolta è probabilmente una delle prime collezioni di germoplasma realizzate in Italia.

Arredi

Al primo piano della palazzina è conservato lo studio privato dello scienziato con il mobilio originale d’epoca (primi anni del ‘900) recentemente restaurato. Alle pareti della stanza in cornici d’epoca sono appesi numerosi attestati, onorificenze e diplomi d’onore che lo scienziato ricevette in tutto il mondo, insieme ad alcuni ritratti di personalità illustri dell’epoca e ad alcuni ricordi legati alla sua vita privata. E’ anche presente un calendario dell’anno 1938.

Nella sala riunioni è presente il grande tavolo in noce con 12 sedie in legno con schienale e seduta rivestiti in pelle, attorno al quale avvenivano gli incontri tra il Professore e il Duce durante gli anni della “battaglia del grano”.

Un busto in bronzo dello Strampelli (opera dello scultore G. Prini che ha inciso la sua firma sul bronzo) domina l’estremità sud del corridoio. Una copia del busto, in gesso bronzato, è conservata nello studio privato.

Strumenti scientifici e tecnici legati all’attività del Prof. Strampelli

Una collezione di strumentazioni scientifico-tecniche risalenti agli anni di attività dello scienziato è presente presso l’edificio principale.

Oltre alla strumentazione sopracitata esiste una serie di attrezzi d’epoca ad uso aziendale (vecchi aratri a trazione animale, trebbiette ecc.).

In una stanza a piano terra della palazzina principale è conservato inoltre il bancone originale del laboratorio chimico in uso ai tempi dello Strampelli, in legno con ripiano in muratura rivestito con piastrelle di ceramica bianca.

Archivio storico e biblioteca

La maggior parte dei documenti cartacei, sia di carattere amministrativo che scientifico, associati all’attività della Stazione Sperimentale di Granicoltura, sono conservati in una stanza archivio in raccoglitori di cartone numerati, mentre nella stanza studio dello Strampelli sono conservati alcuni volumi di proprietà personale dello scienziato.

 

Guarda le foto del Museo


AREA RISERVATA  Webmaster:
Logo mySQL Logo PHP